Lampedusa: trama e anticipazioni prima puntata 20 settembre 2016

Questa sera 20 settembre 2016 su Rai 1 va in onda la prima puntata della miniserie tv in due parti Lampedusa con protagonisti Claudio Amendola e Carolina Crescentini.

Nei due appuntamenti (la seconda parte andrà in onda domani mercoledì 21 settembre) il regista Marco Pontecorvo ha voluto raccontare le storie degli uomini e donne che quotidianamente nell’isola di Lampedusa sono impegnati con enorme spirito umanitario ad accogliere gli immigrati in fuga dalla guerra e dalle persecuzioni nei loro Paesi. A fare da sfondo alla miniserie è Lampedusa, isola una volta celebre per le sue località turistiche diventata ora un simbolico confine dell’Europa in cui con tantissime difficoltà ora vivono pochi residenti e gli uomini, donne e bambini che tutti i giorni affrontano i rischi del mare per andare alla ricerca di un futuro migliore.

Lampedusa: trama prima puntata 20 settembre

Il maresciallo della Guardia Costiera Serra (Amendola) salpa insieme alla sua squadra in soccorso di un’imbarcazione che ha lanciato un SOS dalle coste di Lampedusa. Per Serra è la prima missione di aiuto dopo il trasferimento dalla Capitaneria di Roma. Una volta raggiunta l’imbarcazione in difficoltà, la squadra si trova davanti una scialuppa pericolante piena di migranti disperati in fuga dai loro Paesi. Questi vengono portati in salvo al il Centro di Prima Accoglienza dell’isola di Lampedusa gestito da Viola (Crescentini), una donna fiera e determinata. I due protagonisti così si conoscono e sono diametralmente opposti: mentre Serra vuole scappare da un passato doloroso, Viola non potrebbe vivere in altro posto se non Lampedusa. Entrambi però hanno lo stesso scopo nella vita, aiutare gli altri. Nel frattempo, l’isola vive momenti difficili in quanto la convivenza tra i cittadini e le migliaia di migranti che continuamente si riversano sulle sue coste non è facile. Anche se Viola ce la mette tutta per far mantenere l’ordine e permettere una pacifica convivenza all’interno e all’esterno del Centro di Prima Accoglienza, questo non si rivela quasi mai essere un’impresa facile.. e i migranti, osteggiati dagli isolani e sentendosi intrappolati nel Centro sovraffollato, iniziano uno sciopero della fame.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.