Musica, Cinema, TV e Spettacolo

L’anima dell’Arena Vola per Elisa

 

Ieri sera la stupenda cornice dell’Arena di Verona è stata teatro del concerto-evento più atteso di questo mese di settembre: ‘L’Anima Vola Live Arena di Verona‘ di Elisa.

Uno spettacolo caratterizzato dalle grandi emozioni e dal pathos coinvolgente, come solo Elisa sa trasmettere al suo pubblico dal vivo. Ma per festeggiare un anno di grandi soddisfazioni l’artista ha voluto regalare qualcosa in più al suo fedele pubblico, con l’aiuto dell’ospite speciale, l’artista belga Ozark Henry, che con lei ha collaborato nella bellissima ‘We Are Incurable Romantics‘.

La cantante ha proposto una scaletta che ha ripercorso in musica tutta la sua carriera, soffermandosi con particolare attenzione ai pezzi dell’ultimo disco, ‘L’Anima Vola‘, appunto, il suo primo album interamente composto da pezzi in italiano. E nonostante il disco sia uscito oramai da diverso tempo, staziona ancora nelle prime posizioni delle classifiche, grazie anche ai bellissimi singoli estratti – da ‘Ancora Qui’, alla titletrack ‘L’Anima Vola‘, passando per ‘Ecco Che’, fino all’ultimo ‘Maledetto Labirinto‘, nelle radio da una settimana. Ed il pubblico di Elisa non poteva che ripagarla con un netto sold out e con il calore che solamente il pubblico italiano sa dare, prima che l’artista parta per una nuova avventura live per i Club europei ed italiani.

Il concerto è iniziato alla grande con i brani  tratti dal nuovo album che vengono eseguiti tutti nella prima parte del concerto (con annessa coreografia durante ‘Pagina Bianca’). Il duetto con Ozark Henry, con cui esegue due brani, segna il giro di boa del concerto e iniziano le canzoni più vecchie: ‘Luce’, ‘Ancora Qui’ (tratta dalla colonna sonora di Django), ‘Heaven Out Of Hell’, ‘Broken’, ‘Rock Your Soul’, passando per un duetto con Jack Savoretti e cantando due canzoni suggerite dal pubblico. Un veloce cambio d’abito ci conduce a ‘Prayer’ e ‘Maledetto Labirinto’ dove viene raggiunta sul palco dall’energica Emma Marrone per poi concludere ‘Cure Me’.

Setlist del concerto all’Arena di Verona:

Non Fa Niente Ormai, Un Filo Di Seta Negli Abissi, Lontano Da Qui, Pagina Bianca, A Modo Tuo, L’Anima Vola, Labyrinth, Bridge Opera Butterfly, Qualcosa Che Non C’è, Dancing, Incurable Romantics (Ozark Henry), I’m Your Sacrifice (Ozark Henry), Ecco Che, Luce, Rainbow, Ancora Qui (Django Theme), Eppure Sentire, Heaven Out Of Hell, Hallelujah (Song By Request), Ancora Tu (Jack Savoretti), Broken, Ti Vorrei Sollevare, Una Poesia Anche Per Te, Rock Your Soul, Prayer, Maledetto Labirinto (Emma Marrone), Stay, Ostacoli Del Cuore, Together, It Is What It Is, Cure Me

Foto per gentile concessione di Stefano Cremaschi.

Siamo anche su Google Edicola! Leggi il nostro blog sul tuo mobile, clicca sul banner
Google Play store page

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

SEGUICI!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.