Le Icona Pop approdano in Italia per un unico concerto

Considerate tra le vere rivelazioni musicali del 2013, le Icona Pop sono un duo svedese attivo dal 2009.
Aino Jawo e Caroline Hjelt si sono conosciute durante una festa ed il loro incontro è stata “la cosa migliore che potesse succedere”, come dichiara Aino. Pochi giorni dopo le due ragazze formano un duo pop-elettronico e vengono immediatamente ingaggiate per la loro prima serata. Nel 2011 le Icona Pop si trasferiscono da Stoccolma a Londra e le contaminazioni musicali non vengono a mancare, grazie a collaborazioni con The Knocks (eletti da NME tra i produttori più hot del momento), Patrick Berger (Robyn), Elof Loelv (Niki & The Dove) e molti altri.

Il loro singolo d’esordio, ‘Manners/Top Rated‘ spinge giornali come NME e The Guardian a scrivere “semplicemente cool” e “hanno la stoffa di una hit pop a 24 carati”. La prima data a Londra garantisce alle Icona Pop un immediato contratto con la Artist Company TEN, il team di Niki & The Dove, Elliphant ed Erik Hassle.
Il loro singolo dal successo più eclatante è sicuramente ‘I Love It’, che anticipa il primo album di prossima uscita per Warner Music. Conosciuta anche come colonna sonora dello spot pubblicitario di Samsung, ‘I Love It’ è una hit dal successo planetario: nella Top 5 dei brani più venduti in Italia ed America, dove ha venduto oltre 1.500.000 di singoli, è già singolo d’oro nel nostro Paese e ha ottenuto ben nove dischi di platino in varie nazioni.
Dal vivo le Icona Pop amano divertirsi e far ballare: un’unica occasione per vedere il duo live il 22 ottobre all’Alcatraz di Milano.

Qui di seguito i dettagli:
22 OTTOBRE 2013
MILANO – ALCATRAZ
Via Valtellina, 25
Apertura porte Ore: 19.00 – Inizio Concerti Ore: 21.00
prezzo del biglietto: 18 Euro + diritti di prevendita

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.