L’eclettica Carmen Lundy affascina il pubblico dal palco del Blue Note

Carmen Lundy è un’artista a 360°, sa fare tutto e fa tutto bene, canta, compone, suona più strumenti, è attrice e pittrice, le sue tele ad olio sono state esposte a New York al The Jazz Gallery (Soho) al Jazz Bakery, e a Los Angeles presso il Teatro di Madrid. Spesso i suoi dipinti compaiono nei libretti che accompagnano i suoi cd.

Carmen Lundy ha conseguito una laurea in musica all’università di Miami ed ha composto e pubblicato quaranta canzoni. I suoi pezzi sono stati registrati da artisti del calibro di Kenny Barron (‘Times Quiet’), Ernie Watts (‘At The End Of My Rope’), e Straight Ahead (‘Never Gonna Let You Go’).

Primo album di Carmen, ‘Kiss Good Morning’ (1985) originale e di grande successo è stato ristampato nel 2002. Il suo secondo album è stato ‘Night and Day’ (1986), ed ha chiamato a sè musicisti del calibro di Kenny Kirkland (pianoforte), Alex Blake (basso ), Curtis Lundy (basso), Victor Lewis (batteria), Rodney Jones (chitarra) e Ricky Ford (sax tenore).

Carmen Lundy ha svolto il ruolo di protagonista nel tour europeo di Duke Ellington musical di Broadway, ‘Sophisticated Ladies’. Ha interpretato Billie Holiday. La sua voce straordinaria è stata più volte paragonata ad Aretha Franklin, Ella Fitzgerald e Sara Vaughan. Ha contribuito con le proprie composizioni ad allargare i confini di un genere che altrimenti rischierebbe di restare limitato a pochi ma famosi titoli. Nei suoi brani si mescolano Jazz, Soul, un uso raffinato e moderato di strumenti elettrici e la sua grande voce. Ma ieri sera sul palco del Blue Note, solo pianoforte (Antony Wonsey), contrabbasso ((Daryll Hall), batteria (Jamison Ross) e la sua grande, incredibile voce.
Carmen ha catturato senza nessuna fatica l’attenzione del pubblico, la sua presenza ha illuminato il palco affascinando ogni singolo spettatore, ha cantato interpretando con ogni parte del suo corpo i suoi pezzi, dando vita ad una performance calda e coinvolgente.
Una serata indimenticabile, peccato che gli ascoltatori di Radio Montecarlo, che hanno potuto seguire in diretta l’esecuzione, non abbiano potuto godere della completezza espressiva data dalla presenza fisica di quattro incredibili musicisti.

Immagini e testo per gentile concessione di Angela Bartolo

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.