Luciano Ligabue presenta il suo ‘Mondovisione’

Milano, 22 Novembre 2013
Luciano Ligabue sta per tornare dopo tre anni, per la felicità di tutti i suoi fan. E lo farà in grande stile, come pochi in Italia sanno fare.
La nuova produzione del Liga, come molti di voi già sapranno, si intitola ‘Mondovisione’ ed uscirà ufficialmente il 26 Novembre prossimo. L’uscita del disco è stata anticipata dal singolo ‘Il Sale Della Terra’, tra i più trasmessi dalle radio nazionali, a cui farà seguito ‘Tu Sei Lei’, in rotazione dal 25 Novembre.

Alla conferenza stampa di presentazione del disco, svoltasi questa mattina a Milano, Ligabue ha voluto dare spazio anche alle vittime del maltempo in Sardegna prima di rispondere alle domande dei giornalisti.
E grazie a questa conversazione siamo riusciti a sapere qualcosa in più sul suo ‘Mondovisione‘. Sappiamo che la sua produzione ha richiesto lungo tempo perchè – come ci dice lui stesso – “Siamo andati per tentativi. Avevo bisogno di fare un disco in cui fossi presente e che rispecchiasse il suono del mio gruppo attuale e che schivasse il metodo di lavoro dei dischi moderni. E’ difficile non strafare. Abbiamo cercato di controllare questo aspetto, curando il suono per essere più diretti. E’ il disco più lungo come produzione”.
Ligabue ha curato in ogni minimo particolare la produzione, non solo discografica. Anche la grafica della copertina non è stata scelta a caso: “Il richiamo a lettere del Carosello è una proposta fatta dal grafico che ho appoggiato ampiamente”. In questo disco, rispetto ai precedenti, il rocker si sente “più vecchio“, mentre riguardo alle sonorità dice: “Mi sento ancora molto vicino al rock. A me piace pensare che il rock sia ancora il modo migliore per urlare i propri sentimenti in faccia alla gente”.
Ma ha parlato anche delle tracce presenti del disco, a partire dal singolo ‘Il Sale Della Terra‘, che è nato a causa delle accuse ricevute dal cantautore emiliano per aver infuso troppa speranza nel mondo della musica: “Il sale della terra è una galleria di immagini, non l’Italia tutta. E’ una canzone sull’esercizio del potere“. Ed invece, del nuovo singolo ‘Tu Sei Lei‘ ci dice: “Dipende dal fatto che siamo quasi a dicembre, il disco merita di essere conosciuto in più aspetti in vista della sua uscita. Mi sento libero. Non ho nessun tipo di vincolo. Posso dire quello che vogliono. Se ci sono dei freni (forse dettati dalla mia rabbia), dipende dalle responsabilità che mi attribuiscono. Ho cercato di fare in modo che la tensione non diventasse rabbia per timore che si trasferisse facilmente a chi mi ascoltava“. Si parla anche di ‘Con La Scusa del Rock’n Roll’ che chiude un cerchio iniziato con ‘Sogni di Rock’n Roll’, proseguito con ‘In Pieno Rock’n Roll’: “Questa canzone il mio modo per dire che la musica è un pretesto per fare cose che diversamente non protesti fare. Io sono un appassionato rock per l’urgenza nel dire le cose, non per il suo galateo”.
Ma è vero che ‘Sono i sogni a dare forma al mondo’? “E’ un ossimoro forte. E’ la realtà, pero’, che fa parte di una visione. Tutto quello che vediamo o pensiamo di vedere nel mondo non è altro che un proiezione. Sono convinto che se siamo a questo punto della civiltà lo dobbiamo ai sogni, a chi li ha creati e ai benefici ricevuti“.

Si è parlato anche di politica e delle polemiche che ha aizzato la dichiarazione di Piero Pelù su Jovanotti, che lo ha accusato di “saltare da un carro all’altro” precisando che la politica va tenuta fuori dal mondo della musica. Ligabue, molto amico dei due artisti, dice: “Voglio bene a tutti e due per mettermi in mezzo. Lorenzo merita tutto il successo. E’ cresciuto nella scrittura dei testi. Lo stimo più del passato. Credo di far parte del club dei delusi del Pd. Il Movimento 5 Stelle è necessario per ricordare che c’è da cambiare. Non so quale sia ancora la persona più indicata a guidare il Paese. Giudico se mi piace o no quando lo guardo in azione. E’ palese la disaffezione alla politica e che si voglia un cambiamento drastico. Non voterò a Le Primarie del Pd”.
Oltre a questo Luciano ha escluso, nel breve periodo, un nuovo impegno come regista, che – a suo dire – “significa sacrificare un anno. Dovrei essere folgorato da un’idea”.

Vi ricordiamo che Luciano sarà ospite, questa domenica 24 Novembre, di Fabio Fazio nella trasmissione ‘Che Tempo Che Fa‘.
Ed a Maggio 2014 partirà per il tour promozionale, queste fin’ora le date confermate:
30/31 maggio ROMA Stadio Olimpico
6/7 giugno MILANO Stadio San Siro
11/12 giugno CATANIA Stadio Massimino
12 luglio PADOVA Stadio Euganeo
16 luglio FIRENZE Stadio Artemio Franchi
19 luglio PESCARA Stadio Adriatico
23 luglio SALERNO Stadio Arechi
Organizzazione degli eventi a cura di F&P Group.

Ed ora alcuni scatti dal Photocall, per gentile concessione di Stefanino Benni

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.