Lucio Dalla: quattro anni senza il cantautore bolognese

Sono passati 4 anni dalla morte di uno dei musicisti e cantautori più importanti d’Italia: Lucio Dalla che ci lasciò il 1 marzo 2012 a Montreaux, 3 giorni prima del suo compleanno, per un infarto.

Grande innovatore musicale e grande artista, la sua formazione artistica nasce dal jazz per poi evolversi in diversi ambiti musicali e così è  diventato di volta in volta paroliere e autore dei suoi brani, compositore, cantante, cantautore. La sua arte rimarrà per sempre una parte fondamentale della storia artistica e musicale italiana, ma anche estera considerato che le sue canzoni sono state tradotte in numerose lingue.


Lucio Dalla, il ricordo nella sua Bologna

Oggi, 1 marzo 2016, a Bologna gli amici si riuniscono alle 10:30 nella chiesa di San Domenico, mentre a Bologna Fiere in apertura della 5° edizione di Univercity - Expo città per gli studentila superband guidata da Fede Poggipollini e Beatrice Antolini eseguirà come brano di apertura Com'è Profondo Il Mare.

Il 4 marzo 2016 (giorno del suo compleanno) Iskra Menarini, storica vocalist di Lucio Dalla, all'Auditorium Parco della Musica di Roma dedicherà il suo spettacolo al cantautore insieme a numerosi ospiti (che saranno annunciati a breve) rivisitando alcuni tra i suoi più grandi successi e raccontando aneddoti e storie su uno dei più grandi artisti italiani di sempre.

Noi di cubemagazine.it vogliamo ricordare il grandissimo Lucio Dalla con uno dei suoi brani più celebri e coverizzati al mondo, la meravigliosa Caruso scritta dal cantautore nel 1986.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore