Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Magical Mystery Tour: al cinema il film cult dei Beatles

Nexo Digital in collaborazione con EMI Music Italy e Apple Films presentano Magical Mystery Tour, per la prima volta al cinema e solo mercoledì 26 settembre. A cinquant’anni dall’esordio discografico dei favolosi 4 di Liverpool, i fan  potranno finalmente vedere (e ascoltare) sul grande schermo, in versione restaurata, il film interamente ideato e diretto da loro, The Beatles.

Magical Mystery Tour,  fu ideato per  presentare e promuovere sei nuove canzoni Magical Mystery Tour, The Fool On The Hill, Flying, I Am The Walrus, Blue Jay Way e Your Mother Should Know, tutte di grande impatto, ora anche grazie al nuovo audio Dolby Digital 5.1. Paul McCartney è sempre stato la mente vulcanica del gruppo, e nel film Ringo Starr spiega:

Paul disse “Ho avuto questa idea” e noi ci siamo detti “Grande!!”. Tutto ciò che aveva era il disegno di questo cerchio con un punto sopra: è li che abbiamo iniziato.

Si fidavano delle sue idee e si divertivano a realizzarle, ecco il punto, i Beatles si divertivano e questa è una delle prime impressioni che uno spettatore può avere guardando questo film, che assomiglia ad un lungo video musicale, e che la prima volta venne trasmesso dalla BBC1 in TV (in B&W), molto prima che nascesse MTV.  Immaginate la reazione del grande pubblico inglese(il ceto medio) del 1967, che il giorno di Santo Stefano, quindi riunito in famiglia per le feste, assiste alla messa in onda di un film poco Natalizio e molto “fool”, psichedelico, onirico (“Felliniano”),  reso tale anche da un lungo ed innovativo-azzardato montaggio, a cui i quattro Beatles  hanno assistito con grande interesse.

A quel tempo,  i maggiori detrattori furono i critici televisivi, che attraverso recensioni caustiche, scatenarono controversie tali da limitarne la distribuzione e bloccarne la trasmissione negli USA, fortunatamente almeno la colonna sonora venne accolta con entusiasmo e ne scaturì un doppio EP di successo. Principalmente agli addetti ai lavori, dava fastidio che i Beatles si fossero improvvisati registi, mettendo su pellicola quello che fondamentalmente era il prodotto della loro vivida immaginazione (come affermò P.M.), un’immaginazione allo stesso tempo semplice e complessa, che ha dato vita ad un tripudio di colori, suoni, simboli magici, improvvisazione di scenette divertenti, provocatorie e a tratti toccanti, dove lo spettatore può decidere se cercare La spiegazione logica per ogni scena(arduo) o se semplicemente farsi virtualmente trasportare dal pazzo tour-bus, fino alle spiagge della magica Cornovaglia.

Questo film, divenuto un cult in quanto legato alla leggenda dei Beatles, è anche un documento storico, uno spaccato di vita su un tempo passato, ma non così lontano, caratterizzato da mode e modi molto ben delineati, che partendo dalla “vecchia Inghilterra” hanno influenzato tutto il resto del mondo, soprattutto attraverso la musica, la vera protagonista del Magical Mystery Tour.

Ed ecco qualche informazione per i veri appassionati/collezionisti, questo lungometraggio in versione restaurata(da tempo fuori catalogo), uscirà in Italia il 9 ottobre, su DVD e Blu-Ray e comprenderà numerosi contenuti speciali con scene mai viste, nuove interviste con Paul McCartney, Ringo Starr e altri mebri del cast e della produzione. La deluxe edition box 10’x10′ includerà: DVD, Blu-Ray ed un libro di 60 pagine pieno di curiosità, dettagli, foto e documentazione della produzione. Inoltre sarà inclusa una replica esatta del doppio EP su vinile da 7″ con le sei canzoni originariamente pubblicate in Inghilterra nel 67, a complemento dell’uscita del film.

Il restauro del lungometraggio è stato realizzato dalla stessa azienda che ha restaurato Yellow Submarine , mentre le rilavorazioni sulla colonna sonora sono state realizzate da Giles Martin e Sam Okell presso i mitici Abbey Road Studios.

Nel cast del film, oltre alle numerose comparse, potrete vedere attori professionisti  all’epoca molto noti in Inghilterra come Jessie Robins, Ivor Cutler, Victor Spinetti, Derek Royle, Nat Jackley e The Bonzo Dog Doo-Dah Band che venne prodotta dagli stessi The Beatles: John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr .

Siamo anche su Google Edicola! Leggi il nostro blog sul tuo mobile, clicca sul banner
Google Play store page

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

SEGUICI!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.