Home / MUSICA / Album / Marco Mengoni: ecco l’album Le cose che non ho – audio
marco mengoni nuovo album 2015

Marco Mengoni: ecco l’album Le cose che non ho – audio

Oggi 4 dicembre 2015 è uscito l’attesissimo nuovo album di Marco Mengoni intitolato Le cose che non ho.

Rilasciato in versione CD, digital download e streaming, nei negozi tradizionali ed online, questo nuovo lavoro discografico di Marco Mengoni chiude il 2015 del cantautore che era iniziato con Parole in circolo, idealmente prima parte del progetto in due tempi che si conclude con Le cose che non ho.

Le cose che non ho – racconta Marco Mengoni – è il titolo che ho scelto per ricordare a tutti, ma prima di tutti a me stesso, quanto sia importante sapersi guardare dentro, imparare a godersi gli attimi della vita, i singoli momenti che compongono una giornata, e nel mio caso la fortuna che mi è capitata di fare ogni giorno quello che più mi piace. È una delle ballad più importanti del disco e anche per questo ho voluto che fosse la title track dell’album.

Le cose che non ho – le canzoni

Sono 11 i brani che compongono il nuovo album di Marco Mengoni, tra cui la title trak e Ti ho voluto bene veramente, primo singolo che ha anticipato il disco in radio e con il video ufficiale sui canali Youtube e Vedo dell’artista.

L’album contiene Parole in circolo, il brano che ha dato il titolo al disco precedente e che rappresenta il vero e proprio manifesto di tutto il progetto e di questo momento artistico del cantautore di Ronciglione, scritta dallo stesso Mengoni con Rory Di Benedetto.

Nella tracklist, sono inoltre presenti due canzoni scritte per Marco da due grandi cantautori. Come annunciato giorni fa, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro ha firmato testo e musica di Solo due satelliti impreziosita anche dal cameo della sua voce.

Trovo che i duetti debbano nascere da una relazione “reale” tra le persone. -afferma Marco – Sono ammirato da coloro che riescono a duettare “a distanza”. Per me la voce è uno strumento che si nutre di sangue, forza e passione e trovo che sia importante riuscire a stabilire un’armonia vocale che solo una reale interazione può dare. Giuliano mi ha fatto sentire alcuni suoi brani. Mi piacevano tutti ma Solo due satelliti mi ha colpito veramente e ho capito subito, sentendola nel provino pianoforte e voce, che si sarebbe inserita perfettamente nel racconto del disco.

La seconda straordinaria collaborazione è quella con Sia, una delle più acclamate protagoniste della scena pop internazionale del momento, che ha voluto regalare a Marco Mengoni il brano Rock bottom, unica traccia in inglese di Le cose che non ho. La canzone rappresenta una vera eccezionalità, infatti l’unico altro artista europeo per cui la cantautrice Sia Furler ha composto fino ad oggi è stato David Guetta.

È un grande privilegio quello di poter collaborare con gli artisti che si stimano di più – ha dichiarato Mengoni – Considero Sia la più interessante cantautrice pop del momento. Apprezzo moltissimo il suo modo di comporre e trovo che il suo gusto sia straordinariamente affine al mio nella costruzione di alcune sonorità.

ACQUISTA LE COSE CHE NON HO SU IBS

ascolta le cose che non ho su spotify


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Zucchero concerti arena verona 2017 biglietti

Zucchero: cinque nuovi concerti all’Arena di Verona in maggio 2017 – biglietti

Zucchero torna live in Italia nel 2017 con 5 nuovi concerti all’Arena di Verona in maggio. Scopri date e biglietti. Uscito anche il cofanetto edizione speciale.

error: Content is protected !!