Marco Mengoni: oggi nei negozi Parole In Circolo, il nuovo album

Sarà da oggi 13 gennaio 2015 in tutti i negozi e digital store Parole In Circolo, il nuovo album di inediti di Marco Mengoni.

Anticipato in radio dal singolo Guerriero, l’album rappresenta il primo capitolo di un progetto più complesso e diviso in due parti, atto a raccogliere “le playlist ancora in fase di scrittura e di lavorazione”.

Un lavoro che è sempre in evoluzione, perchè – come spiega Marco:

Quello che sarà è una prima playlist, un sorta di volume uno: un primo tempo che raccoglie i suoni della vita vissuta sino a qui, nei nuovi brani. Ma si continua a vivere e quindi a scrivere e a condividere. Per questo ho chiesto alla mia casa discografica di andare avanti e non chiudere la fase di “studio” perché la tracklist di questo progetto fosse in divenire, in continua evoluzione.

Un seguito naturale che potrebbe arrivare entro fine anno, ma parlare di questo è ancora troppo presto. Intanto l’artista è pienamente focalizzato su ‘Parole In Circolo‘, che rivela un nuovo volto di questo artista eclettico, più intimista e meno arrabbiato rispetto al passato, perchè “la musica sta cambiando, si va sempre di più verso la digitalizzazione e questo mi porta non solo a cambiare il mio modo di cantare ma anche la mia voglia di scrivere, di sperimentare”.
Ma in tutto questo, Marco trova anche un momento per riflettere sui fatti dei giorni scorsi, facendo riferimento alla traccia Esseri Umani, presente in tracklist:

I fatti di questi giorni hanno fatto tremare la mia anima. Non è la prima volta che ci scordiamo che abbiamo una vita sola a disposizione mentre perdiamo troppo tempo dietro ad uno schermo, non pensando a chi ci guarda. Il brano ‘Esseri umani’ vuole mandare proprio questo messaggio fondamentale: l’importanza di essere umani in questo momento storico della civiltà.

All’interno del disco anche una collaborazione con Luca Carboni, che ha voluto regalare a Marco il brano Se Io Fossi Te, del quale racconta:

La collaborazione con Luca nasce da un equivoco. Io mi muovo sempre accompagnato da mia cugina che si chiama anche lei Carboni. Una volta ci siamo ritrovati in albergo assieme a Luca e mia cugina è stata scambiata per sua moglie e alla reception le hanno dato le chiavi della stanza dove alloggiava Luca. Da lì ho conosciuto Carboni e da lì è nata poi la nostra collaborazione artistica.

Ma al centro di tutto, ci sono le parole:

Le parole sono sempre più importanti, ora come non mai. Per questo bisogna prestare sempre più maggiore attenzione all’uso delle parole.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.