Mario Venuti: nuovi concerti per ‘Il Tramonto Dell’Occidente in Tour’

 

Cresce l’attesa per il ritorno live di Mario Venuti, che da novembre sarà in concerto nei club e nei teatri di tutta Italia con ‘Il Tramonto Dell’Occidente in Tour’, per il quale si aggiungono a grande richiesta nuove date.

Queste le prime date confermate:
– 12 novembre a Roma (Orion Club)
– 13 novembre a Milano (Magazzini Generali)
– 14 novembre a Firenze (Viper Theatre)
– 26 novembre a Padova (Geoxino)
– 27 novembre a Bologna (Bravo Caffè, concerto elettro-acustico)
– 28 novembre a Salerno (Modo, concerto elettro-acustico) NUOVA DATA
– 4 dicembre a Palermo (I Candelai)
– 7 dicembre a Foggia (Moody Jazz Cafè, concerto elettro-acustico) NUOVA DATA
– 8 dicembre a Corato-Bari (Ex Jubilee, concerto elettro-acustico) NUOVA DATA
– 18 dicembre a Catania (ZO Centro Culture Contemporanee).

Nel tour (prodotto da Microclima-Musica & Suoni, booking Musica&Suoni-Cose di Musica) Venuti presenterà dal vivo i brani del suo ultimo album e i suoi grandi successi, con qualche sorpresa per i fan, accompagnato dalla sua nuova band: Pierpaolo Latina (tastiere), Filippo ‘Fifuz’ Alessi (percussioni), Antonio Moscato (basso), Donato Emma (batteria) e Luca Galeano (chitarra).

È ‘Il Tramonto Dell’Occidente‘ il nuovo album di inediti di Mario Venuti interamente scritto e musicato con Francesco Bianconi e Kaballà, che in alcuni brani hanno prestato anche le loro voci. Oltre a loro, l’album contiene anche altri ospiti illustri: Franco Battiato, Alice, Giusy Ferreri e Nicolò Carnesi.
Anticipato in radio dal primo singolo ‘Ventre della città’, ‘Il tramonto dell’Occidente’ arriva a oltre due anni dal precedente ‘L’ultimo romantico‘ e nell’anno del 20esimo anniversario dalla pubblicazione del primo album da solista di Venuti (‘Un po’ di febbre’ – 1994).

«Una serie di canzoni che si muovono sull’onda lunga della crisi. Con possibili vie di uscita – così Mario Venuti racconta “Il tramonto dell’Occidente” – Un viaggio dal tramonto delle nostre vecchie illusioni all’alba di una nuova consapevolezza. Nessun catastrofismo, anzi nuovi stimoli per ripensare il nostro modo di vivere e i nostri valori».

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.