Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Michael Jackson: a tre anni dalla scomparsa del Re del Pop

Il 25 Giugno del 2009 si spegneva nella sua villa il Re del Pop, Michael Jackson.
A questa vicenda, oltre le ovvie manifestazioni di amore per l’artista da parte dei fan, sono seguite non poche polemiche, a partire dal processo al dott. Conrad Murray, reo di avergli somministrato la dose di antidolorifici che gli è stata fatale, condannato a quattro anni di prigione.

Qualche settimana fa, Frank Cascio, l’ex assistente ed amico di Michael, ha pubblicato un libro ‘Il Mio Amico Michael’, un libro che svela alcuni dettagli sulla vita del Re del Pop, che fra le pagine appare quantomai umano. A Michael piaceva passare l’aspirapolvere, leggere fumetti e portare fuori la spazzatura. E non era certo un pedofilo, assicura Cascio, che lo ha conosciuto alla tenera età di 5 anni, nel 1984, quando Jackson era ospite del lussuoso albergo di New York in cui il padre lavorava.

Ma a far tornare sotto i riflettori il Michael Jackson artista sono anche i fratelli, che a 30 anni di distanza hanno ricomposto il gruppo dei Jackson Five, per un tour che porterà in giro la musica della band in tutta America. Michael sarà virtualmente presente, attraverso la proiezione di alcuni video sul palco. Ed è proprio Jackie Jackson, il più anziano dei fratelli, che parla della memoria di Michael, definendo lo spettacolo “un sogno che si avvera“, mentre Jermaine ha detto a Bild:

«Mio fratello ora è in cielo con Dio. Ma il suo spirito è qui con noi sul palco. Michael mi ha detto che vuole che tutti tornino a cantare. Vuole continuare a vivere la leggenda».

Ed intanto, l’industria musicale si prepara: a settembre uscirà la speciale edizione di ‘Bad’, pubblicata in occasione del 25esimo anniversario dalla sua uscita.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.