Michele Zarrillo a Sanremo 2017 con Mani Nelle Mani – testo

Michele Zarrillo è in gara al 67° Festival di Sanremo con il brano Mani Nelle Mani. Con le sue dodici partecipazioni alla kermesse, il cantautore è uno dei veterani del Festival. I suoi migliori piazzamenti in classifica sono stati il quinto posto nel 1994 con Cinque Giorni, diventata poi una vera hit, il quarto posto nel 2001 con L’Acrobata e nel 2006 L’Alfabeto Degli Amanti. Solo undicesima si classificò la bellissima L’Elefante E La Farfalla nel 1996, mentre La Notte Dei Pensieri permise a Michele Zarrillo di vincere le Nuove Proposte nell’87.

Michele Zarrillo a Sanremo 2017 con Mani Nelle Mani

A nove anni dalla sua ultima partecipazione, torna a Sanremo 2017 Michele Zarrillo con la canzone intitolata Mani Nelle Mani, scritta dallo stesso artista insieme a Giampiero Artegiani. Il brano sanremese anticipa il nuovo nuovo album di inediti intitolato Vivere E Rinascere che Michele Zarrillo pubblicherà venerdì 10 febbraio 2017 su etichetta Universal Music. Il disco arriva a distanza di cinque anni e mezzo dall’ultimo lavoro discografico Unici Al Mondo.


Il Festival di Sanremo 2017 si terrà dal 7 all’11 febbraio condotto dal direttore artistico Carlo Conti e Maria De Filippi. Saranno in gara 22 Campioni ce si sfideranno durante le cinque serate, di cui una dedicata alle Cover della musica italiana. Saranno invece 8 le Nuove Proposte che gareggeranno nella sezione dedicata agli artisti emergenti.

Michele Zarrillo: testo di Mani Nelle Mani

E poi passano così, te ne accorgi quando sono andati via
E ti lasciano aggrappato ad una scia di ricordi, di ricordi
Quanti sono i giorni belli di un amore
Quelli che non te li puoi dimenticare
E nascondi dentro al cuore
E quando stai male, li vai a spolverare
Mani nelle mani, vedo due ragazzi ingenui
Dentro un mondo di canzoni e di poesia
Domani, noi domani, ma stanotte tu rimani
Non mi chiedere di farti andare via
Tu sei passione e tormento, tu sei aurora e tramonto
Vorrei che fossimo eterni, vorrei tornare a quei giorni
A quel viaggio che dormimmo in un fienile
Ad un valzer da ubriachi in riva al mare
A una stanza dove ci batteva il sole tutto il giorno
Tutto intorno
Dove vanno i giorni belli di un amore
Quei momenti che non puoi più cancellare
Si addormentano nel cuore, e quando fa buio
Li vai a accarezzare
Mani nelle mani, siamo due ragazzi ingenui
Ancora in cerca di canzoni e di poesia
Domani è già domani, adesso dimmi se rimani
O sei convinta di volere andare via
Tu sei passione e tormento, tu sei aurora e tramonto
Mani nelle mani... le tue mani… le tue mani tra le mie
Tu sei passione e tormento, tu sei il mio giuramento
Vorrei che fossimo eterni, e con te, tornare a quei giorni

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore