Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Muse: il nuovo album, meno sperimentale, sarà ‘Drones’

Arrivano le prime novità in casa Muse circa il nuovo ed atteso album. Proprio ieri, sul social network Instagram la band ha pubblicato un mini-video di 10 secondi che riprende lo svolgimento dei lavori in studio. Nessuna nuova traccia (o parte di essa), ma effettivamente una novità c’è. Per pochissimi istanti, infatti, la fotocamera cade su uno schermo nero, in cui si riesce a leggere la dicitura: “Artist: Muse. Album: Drones”.

Alla luce di tutto questo, anche se per il momento la formazione inglese non conferma, è molto probabile che il successore di ‘The 2nd Law‘ – uscito nel 2012 – si intitolerà proprio ‘Drones‘.
Il settimo album dei Muse dovrebbe uscire entro quest’anno, magari proprio in concomitanza con la loro (già confermata) presenza al Rock In Roma 2015. In studio con loro, il produttore degli Ac/Dc Mutt Lange.
Di questa nuova produzione ne aveva parlato il leader Matt Bellamy qualche tempo fa, che aveva rivelato:

“Ho questo sentimento forte che il prossimo album potrebbe essere qualcosa che davvero si discosta da tutto ciò che abbiamo sperimentato con gli ultimi due dischi, sarà un lavoro elettronico, sinfonico ed orchestrale”.

Più recentemente, invece, la band aveva voluto specificare le tematiche trattate nel disco, rispondendo alla domanda di un fan su Twitter. Sarà una sorta di “sequel” di ‘Origin Of Simmetry‘, e tratterà di “ecologia, empatia e la terza guerra mondiale”.

I Muse, come detto, saranno al Rock In Roma la prossima estate, unica data fin’ora confermata della band in Italia. Questi i dettagli del concerto, la cui organizzazione è a cura di Vivo Concerti:

18 luglio Roma, Ippodromo delle Capannelle – Rock in Roma

Biglietti in vendita on line sul sito TicketOne.it e tramite call center.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.