Nella luce dei Marlene Kuntz

Dopo tre anni i cuneesi Marlene Kuntz sono tornati, tornati a pubblicare un nuovo disco, è infatti uscito ‘Nella tua luce‘, l’ultima fatica discografica di Cristiano Godano e soci. La band, dopo svariati entusiasmanti tour, la partecipazione a Sanremo e dopo aver condiviso il palco con la sacerdotessa del rock Patti Smith, si presenta quindi con un ottimo disco composto da 11 canzoni. L’album, che è stato anticipato dai due singoli ‘Solstizio‘ e successivamente ‘Il Genio‘, presenta un adrenalinico ritorno al sound e ai ritmi che hanno reso celebri i Marlene.
Il disco si apre sulle note di ‘Nella tua luce‘, una canzone molto soft con suoni cupi e sperimentali, successivamente è l’ora di ‘Il Genio’ e qua Riccardo Tesio sfodera subito un energetico e roccioso riff che accompagna alla perfezione un perfetto testo di Cristiano Godano. Dopo ‘Il genio’ i Marlene rallentano i ritmi grazie alla canzone ‘Catastrofe’ che dallo stile e dal sound pare uscita direttamente da Catartica, ritmi che rimangono molto lenti con un brano dai suoni caldi e intimi. Dopo due brani soft, il disco torna su ritmi molto rock grazie a ‘Seduzione‘, brano di grande effetto con un maestoso riff rafforzato da un ottima parte ritmica del batterista Luca Bergia.
La sesta canzone è ‘Adele‘, l’inizio è brillante con un riff melodico e dolce che successivamente si incupirà, musica cupa quanto il testo, in questa canzone i Marlene sfoderano il miglior testo di questo disco, un urlo contro i tristi (e purtroppo attualissimi) episodi di stalking. Ed eccoci a ‘Su quelle sponde’ altra cavalcata rock dove il vero protagonista è la martellante linea di basso, i Marlene non mollano e subito dopo sfoderano un brano dai toni quasi “grunge” riff e testi cattivissimi che accompagnano l’ascoltatore a ‘Senza Rete‘, la canzone più pesante e a nostro parere più riuscita nel disco, un brano duro e cattivo che lascia molto più spazio a parti strumentali che possono ricordare contenuti da ‘Il Vile’. Arriviamo così alle ultime due canzoni ‘La tua giornata magnifica’ e ‘Solistizio’ entrambe dai toni soft e riflessivi.

Dopo aver ascoltato attentamente il disco abbiamo avuto l’onore di intervistare Luca Bergia dei Marlene Kuntz, ecco cosa ci ha raccontato!

Luca, il disco è partito fortissimo come vendite, siete arrivati fino alla terza posizione della classifica FIMI (federazione industria musicale italiana), vi aspettavate un riscontro simile ?
Uno lo spera sempre, questo disco è stato importante per noi, ci abbiamo lavorato ben due anni, e i risultati ci appagano nonostante il periodo storico strano.

Il disco segna un ritorno a sonorità molto rock dopo un’esperienza più soft, e lo abbiamo apprezzato molto, ma da cosa è stato portato questo “dietrofront”?
Avevamo bisogno di fare un album con un anima più rock e più corposa, è un disco molto sensuale, è stato anche il nostro primo lavoro completamente autoprodotto è questo è un fattore molto importante. Il nostro Riccardo Tesio ha fatto un ottimo lavoro sui suoni.

Come in tutti i dischi dei Marlene, è stato fatto un lavoro incredibile sui testi, cosa vi spinge a queste “fatiche” su una lingua come l’italiano che è difficilissima da “mettere in rock”?
A questa domanda saprebbe risponderti meglio Cristiano Godano che ha scritto tutti i testi di questo disco, comunque penso sia la buona conoscenza dalla lingua italiana, la voglia di dire certe cose, di rispecchiare una personalità e la volontà di non fare mai un disco uguale all’altro.

Ultima domanda, abbiamo visto che dopo il riuscitissimo tour “3 di 3” in cui avete suonato in forma ridotta e in chiave più soft, a novembre partirà il tour di presentazione al nuovo disco, puoi dirci qualcosa in anteprima di questo tour ?
A dire il vero non abbiamo ancora fatto prove per il tour, di sicuro saranno live basati su forti atmosfere, ma sarà un disco davvero difficile da portare dal vivo.

Nel ringraziare Beppe Godano e Luca Bergia per la disponibilità, vi ricordiamo che ‘Nella tua luce’ dei Marlene Kuntz è in vendita in tutti i digital store in tutti i negozi di musica.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.