Noel Gallagher: a Marzo esce ‘Chasing Yesterday’

 

Noel Gallagher ha annunciato nelle ultime ore i dettagli della pubblicazione del nuovo album dei Noel Gallagher’s High Flying Birds, che porterà il titolo di ‘Chasing Yesterday’. L’annuncio è stato fatto durante una sessione di Q&A in streaming su Facebook, presentata da Matt Everitt di BBC 6 Music.

‘Chasing Yesterday’ verrà pubblicato il 2 marzo 2015 su etichetta Sour Mash Records, e sarà disponibile su CD, Deluxe CD, vinile e in digitale. L’album può essere già pre-ordinato.
Il primo singolo estratto, ‘In The Heat Of The Moment’ sarà pubblicato il prossimo 17 novembre in digitale e in edizione limitata vinile 45 giri con una B-side dal titolo ‘Do The Damage’. Il singolo sarà un pezzo ipnotico, ispirato da un documentario in cui un astronauta dice che andare nello spazio per la prima volta è come toccare il viso di Dio. “Se questa non è la frase iniziale perfetta per una canzone non so cosa possa esserlo” ha dichiarato Gallagher.

‘Chasing Yesterday’ segna un nuovo capitolo per i Noel Gallagher’s High Flying Birds. È il primo album ad essere prodotto oltre che scritto da Noel, e presenta una gamma di strumentazioni più vasta che mai; il risultato è un disco ricco, ampio e a più livelli, che prende ispirazione da una serie di generi diversi – dal west coast rock al rock’n’roll classico fino addirittura allo space jazz (!). Sulla produzione dell’album Noel ha detto:

“È stata una grandissima rottura. Non ho mai avuto nessuno che mi dicesse cosa scrivere o in quale direzione andare, ma gestire sessioni da una settimana all’altra è stato davvero difficile. Avevo tutte queste persone che mi chiedevano: ‘ok, oggi cosa facciamo?’ E io gestivo il tutto strada facendo.”

La prima traccia dell’album, ‘Riverman’, è una bellissima canzone con diversi assoli di chitarra e sassofono. Noel ha detto del brano:

“Realizzammo un demo di Riverman e fu subito chiaro che era incredibile,” “Poi stavo ascoltando Pinball di Brian Protheroe (brano carico di sax del 1974) e pensai: è il caso di trovarmi un sassofonista? E se gli facessi suonare non un assolo, ma due? So che sarò accusato di crimini sax. Ma chi se ne frega. Non c’è nessuno che possa dirmi di non farlo. E quando ascoltate questo sassofono, per favore non pensate a quel tipo degli Spandau Ballet.”

Il pezzo più intimo dell’album, ‘Ballad Of The Mighty I’ vede Johnny Marr alla chitarra insieme a Noel:

“Avevo cercato di coinvolgerlo nell’ultimo album ma la cosa non era andata in porto,” ha detto Gallagher. “Quindi quando misi insieme questo brano e sapevo che lui sarebbe stato perfetto lo chiamai e gli chiesi se potevo mandargli il demo. E lui mi rispose: ‘No, non voglio sentirlo. Vediamo cosa succede al momento’. Non volle nemmeno suggerimenti, cosa molto audace. Si presentò con due chitarre e una borsa di pedali. E devo dire che è davvero incredibile. È assolutamente di un altro livello rispetto a tutti noi. Il risultato è un’esplosione di energia, e questo rende Mighty I uno dei pezzi migliori che io abbia mai scritto.”

Noel ha inoltre annunciato che la sua band, i Noel Gallagher’s High Flying Birds, intraprenderà un tour nei palazzetti del Regno Unito a marzo, per poi proseguire nelle principali città del vecchio continente: in Italia sono attesi il 14 marzo al neo-nato Fabrique di Milano (organizzazione a cura di Live Nation), qui i dettagli:

concerto italiano

14 MARZO 2015
MILANO – FABRIQUE

Ecco la track list dell’album:

1. Riverman
2. In The Heat Of The Moment
3. The Girl With X-Ray Eyes
4. Lock All The Doors
5. The Dying Of The Light
6. The Right Stuff
7. While The Song Remains The Same
8. The Mexican
9. You Know We Can’t Go Back
10. Ballad Of The Mighty I

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.