Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Nuovo album per The Cure: Robert Smith ‘non entusiasta’

Ad inizio febbraio tra i fan dei Cure si è acceso l’entusiamo, dopo la notizia che entro l’anno sarebbe arrivato un nuovo album, rompendo di fatto un silenzio che durava da ben 6 anni (l’ultima pubblicazione della band è infatti il disco ‘4:13 Dream’ uscito nel 2008).
Di questo nuovo disco, il quattordicesimo in studio per la storica band, si conosce già anche il titolo che richiama fortemente il precedente lavoro: ‘4:14 Scream’.

Ma, a smorzare gli entusiasmi, è stato Robert Smith che nell’ultima intervista – rilasciata qualche giorno fa alla stazione radio inglese XFM dopo la performance alla Royal Albert Hall – si è detto “non entusiasta” di questo nuovo lavoro, in quanto i musicisti con i quali è stato concepito e registrato non sono più in formazione. La tentazione di Smith è di registrare un nuovo disco con i musicisti con cui suona attualmente:

“Siamo in una situazione bizzarra, perché ho finito di cantare e mixare un disco che è stato realizzato da una band che non esiste più. E non sono sicuro sia una cosa molto normale. Adesso il gruppo attuale sta tentando di dare un disco ed è un lavoro che mi ispira, perché è molto diverso da tutto quello che ho fatto”.

Ma state tranquilli, perchè Smith ha rassicurato sul fatto che ‘4:14 Scream‘ vedrà comunque la luce, molto probabilmente entro quest’estate. Inizialmente questo disco sarebbe dovuto uscire in formato doppio cd nel 2008, insieme a ‘4:13 Dream‘, ma il frontman ha confessato che al tempo non era soddisfatto dei testi e che per questo nuovo album li ha completamente riscritti.
Ma Smith è così poco entusiasta di questo nuovo disco, che ha già dichiarato che nei prossimi concerti dal vivo, non suonerà nemmeno un pezzo estratto da ‘4:14 Scream’.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.