Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Orecchie: trama e recensione film al cinema

Il film Orecchie, scritto e diretto da Alessandro Aronadio, è al cinema da giovedì 18 maggio 2017. Scopri trama e recensione

Il film Orecchie, scritto e diretto da Alessandro Aronadio, è al cinema da giovedì 18 maggio 2017. Interpretano la pellicola Daniele Parisi, Silvia D’Amico, Pamela Villoresi, Ivan Franek, Rocco Papaleo, Piera Degli Esposti, Milena Vukotic, Andrea Purgatori, Massimo Wertmüller, Niccolò Senni, Francesca Antonelli, Sonia Gessner e Paolo Giovannucci. Di seguito ecco la trama, la nostra recensione ed il trailer.

Orecchie: trama

Un uomo, supplente di filosofia in perenne conflitto con il mondo intero, si sveglia una mattina con un fastidioso fischio alle orecchie. In cucina trova attaccato al frigo un biglietto della sua fidanzata che riporta: “È morto il tuo amico Luigi. P.S. Mi sono presa la macchina”. Ma chi è questo Luigi? Inizia così una giornata fuori dall’ordinario passata tra appuntamenti medici per risolvere il dilemma legato all’udito e incontri folli  di suore invadenti, dottori sadici, star dell’hip pop filippine e fidanzate dentiste. L’uomo vivrà una di quelle giornate che ti cambiano per sempre e potrà finalmente guardarsi allo specchio, gettare la maschera e iniziare a vivere con sorriso e felicemente sereno.

Orecchie: recensione

L’opera di Alessandro Aronadio ha un taglio tragicomico, pervasa da un senso di smarrimento, e scollamento dalla realtà che appare al protagonista folle e incomprensibile. Daniele Parisi, si mostra straordinario interprete di questo personaggio grottesco. Molto interessante l’idea di un girato in bianco e nero e con un formato che col procedere della narrazione si dilata in sincronia con la crescita introspettiva del protagonista. Il film ha debuttato in maniera entusiastica  all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (tra i progetti di Biennale College) ed ha ottenuto già molti riconoscimenti tra cui il Premio del Pubblico e quello come miglior attore al protagonista (Daniele Parisi) al Monte-Carlo Film Festival e il successo al Bif&st 2017 – Bari International Film Festival (Premio Ettore Scola). Alessandro Aronadio ha così commentato il suo film:

Orecchie è un on the road a piedi lungo un giorno, una tragicomica via crucis attraverso una Roma in bianco e nero, la storia di un uomo senza nome che, attraverso svariati incontri, raccoglie pezzi di un puzzle che alla fine compongono l’immagine di se stesso. È una commedia sul senso di smarrimento, di scollamento dalla realtà che ci circonda. Un mondo che spesso appare folle, incomprensibile e minaccioso. Sul timore e il desiderio dell’anonimato che combattono continuamente in ognuno di noi. Su quel fischio alle orecchie che proviamo ogni giorno a ignorare, nascondendolo sotto la vita. Come polvere sotto il tappeto. (Alessandro Aronadio)

Orecchie: trailer

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.