Oscar 2013: nessuna sorpresa nella notte di Los Angeles

Si è svolta nella notte, l’attesissima notte dedicata all’assegnazione dei Premi Oscar, avvenuta presso il celebre Dolby Theatre di Los Angeles, come di consueto. A presentarla un vivace Seth MacFarlane, il creatore dei ‘Griffin‘, che è stato un po’ meno irriverente di quanto ci si aspettasse.

Una serata caratterizzata da poche sorprese, se ci riferiamo ai premi assegnati, ma che sicuramente rimarrà negli annali degli Academy per due motivi: il primo, la presenza – in diretta dalla Casa Bianca – della First Lady, Michelle Obama annunciatrice speciale del premio per il Miglior Film, andato poi ad ‘Argo’ di Ben Affleck; il secondo, la rovinosa caduta di Jennifer Lawrence, che – chiamata sul palco per ritirare il premio come Miglior Attrice Protagonista per il suo ruolo in ‘Il Lato Positivo – Silver Linings Playbook’ – mentre faceva la scalinata è finita a terra, un po’ per colpa dell’impegnativo abito bianco di Dior che indossava, un po’ – dicono i maligni – per il fatto che la giovane attrice è anche un po’ maldestra (n.d.r. Ai Sag Awards è rimasta senza gonna).

Ma torniamo ai premi assegnati. Come detto, le sorprese sono state davvero poche: ‘Argo’ – come accadde ai Golden Globes – è il Miglior Film, oltre che vincere il premio per la Miglior Sceneggiatura Non Originale e Miglior Montaggio.
Scontata anche la vittoria di Daniel Day-Lewis, che si è assicurato anche l’Oscar come Miglior Attore Protagonista per la sua interpretazione del Presidente Lincoln, nella pellicola di Spielberg. La statuetta per la Miglior Attrice Protagonista, come già detto, è andata a Jennifer Lawrence, mentre ‘Vita di Pi’ di Ang Lee si è assicurato il premio per la Miglior Regia, oltre che quello per la Miglior Fotografia, Migliori Effetti Speciali e Miglior Colonna Sonora, avendo la meglio sull’unico candidato italiano in lizza, Dario Marianelli, che ha curato le musiche di ‘Anna Karenina‘.

‘Vita Di Pi’ è la pellicola che si è assicurata il maggior numero di Oscar nella serata, seguono a ruota con tre premi a testa ‘Argo‘ e ‘Les Miserables‘, che oltre alla quasi scontata vittoria di Anne Hathaway come Miglior Attrice Non Protagonista, ha vinto anche per il Miglior Trucco ed il Miglior Sonoro. Due premi per ‘Django Unchained‘, uno a Christoph Waltz per il Miglior Attore Non Protagonista ed a Quentin Tarantino per la Miglior Sceneggiatura Originale.

La statuetta per la Miglior Canzone è andata ad Adele per ‘Skyfall‘, mentre quella per il Miglior Film Straniero ad ‘Amour’ di Michael Haneke.

Una celebrazione che ha voluto ricordare anche i 50 anni della nascita della Saga di 007, con Barbra Streisand sul palco del Dolby Theatre dopo 36 anni mentre interpreta il tema ‘Come Eravamo’, seguita da Shirley Bassey con ‘Goldfinger‘. A riprova di quanto il mondo del cinema sia strettamente collegato a quello della musica.

Di seguito tutti i vincitori delle categorie:
Miglior film: Argo di Ben Affleck
Migliore attrice protagonista: Jennifer Lawrence per Il lato positivo
Miglior attore protagonista: Daniel Day-Lewis per Lincoln
Migliore attrice non protagonista: Anne Hathaway per Les Misèrables
Migliore attore non protagonista: Christoph Waltz per Django Unchained
Miglior regista: Ang Lee per Vita di Pi
Migliore sceneggiatura originale: Quentin Tarantino per Django Unchained
Migliore sceneggiatura non originale: Chris Terrio per Argo
Miglior film in lingua straniera: Amour (Austria)
Miglior film d’animazione: Ribelle – The Brave di Mark Andrews e Brenda Chapman
Miglior fotografia: Claudio Miranda (Vita di Pi)
Migliori effetti speciali: Bill Westenhofer, Guillaume Rocheron, Erik-Jan De Boer e Donald R. Elliott (Vita di Pi)
Migliori costumi: Jacqueline Durran (Anna Karenina )
Miglior montaggio: William Goldenberg (Argo)
Miglior sonoro: Andy Nelson, Mark Paterson e Simon Hayes (Les Misérables)
Miglior montaggio sonoro: Per Hallberg e Karen Baker Landers (Skyfall) e Paul N.J. Ottosson (Zero Dark Thirty )
Migliori trucco e acconciatura: Lisa Westcott e Julie Dartnell (Les Misérables)
Migliore colonna sonora: Mychael Danna (Vita di Pi)
Miglior canzone originale: Adele Adkins e Paul Epworth (Skyfall)
Miglior scenografia: Rick Carter e Jim Erickson (Lincoln)
Miglior cortometraggio: Curfew di Shawn Christensen
Miglior cortometraggio animato: Paperman di John Kahrs
Migliore documentario: Searching for Sugar Man di Malik Bendjelloul e Simon Chinn
Migliore cortometraggio documentario: Inocente di Sean Fine e Andrea Nix Fine

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.