Home / CINEMA / News Cinema / Piccoli Brividi: al cinema il nuovo film con Jack Black
piccoli brividi film 2016

Piccoli Brividi: al cinema il nuovo film con Jack Black

I Piccoli Brividi, fenomeno letterario degli anni ’90 opera di uno dei più grandi scrittori per ragazzi, R.L. Stine, arrivano dal 21 gennaio 2016 sul grande schermo grazie a Rob Letterman, che 5 anni fa curò la regia de I Fantastici Viaggi di Gulliver.

Piccoli Brividi: Trama del film

Zach Cooper (interpretato Dylan Minnette) è un adolescente orfano di padre, che si trasferisce con la madre da New York a Madison. Il cambiamento dell’ambiente è difficile ma per fortuna la giovane vicina Hannah (interpretata da Odeya Rush) aiuta Zach ad ambientarsi nella nuova comunità. Il padre della ragazza (Jack Black) sembra nascondere un segreto e Zach comincia a fare delle ricerche e scopre la vera identità dell’uomo: si tratta di R.L. Stine, il famoso autore della serie bestseller Piccoli Brividi.

Ma lo scrittore si nasconde perché minacciato, non da una persona ma bensì dai suoi libri. Infatti le pagine hanno cominciato all’improvviso a prendere vita e i personaggi emergono da esse e raggiungono il mondo reale. Le cose diventano davvero complicate quando Slappy (il pupazzo parlante) prende vita e assume il comando di una rivolta contro il mondo creato dalla mente di Stine.

Piccoli Brividi: Recensione del film

Per prima cosa vogliamo elogiare la sceneggiatura di Darren Lemke, che si è districato in 200 libri, ed ha fatto un ottimo lavoro dinamico e lineare. Tra gli attori primeggia Jack Black che nel film interpreta lo scrittore che ha caratterizzato con un pizzico di follia. È l’unico personaggio adulto in un cast di teenager  formato da giovani attori che promettono un ottimo futuro artistico come per l’interpretazione di Dylan Minnette e di Odeya Rush. Jack Black ha dichiarato per la buona riuscita del film ha avuto un rilevante importanza “la combinazione di intrattenimento e paura funziona bene insieme, come pane e marmellata!”

Il regista Rob Letterman è riuscito a realizzare un film di fantasia, avventuroso, divertente e spesso spericolato e pauroso (come per esempio quando la scuola di Zach viene assalita da una mantide religiosa gigante) e a proposito del rapporto con lo scrittore ha dichiarato:

Quando abbiamo incontrato R.L. Stine per la prima volta, il suo unico consiglio è stato questo: attenetevi al tono dei libri.

Un altro fattore della riuscita di Piccoli Brividi è fondata anche dall’effetto nostalgia per quei lettori che negli anni ’90 erano giovani appassionati dei libri della collana omonima. A questo si aggiunge che il regista ha puntato su una pellicola di intrattenimento divertente immersa nelle note del soprannaturale con effetti speciali convincenti e un ottimo equilibrio tra umorismo e paura. Ci troviamo di fronte ad un film riuscito divertente e da vedere.

Piccoli Brividi: Trailer italiano


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Non c'è più religione trama e recensione

Non c’è più religione: trama e recensione della commedia con Bisio e Gassmann

Non c'è più religione, nuova commedia con Claudio Bisio e Alessandro Gassmann, è al cinema dal 7 dicembre 2016. Scopri trama, recensione e trailer.

error: Content is protected !!