Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Pilati, l’addio a Yves Saint Laurent con stile..

 

Con indice e medio alzati, in segno di vittoria, Stefano Pilati, stilista made in Italy, dice addio al marchio francese Yves Saint Laurent, a cui ha dato forma e stile negli ultimi 7 anni.
“Con questa collezione non ho cercato di celebrare, né marcare un addio.  Lo trovo inelegante”.
Un addio con stile, quello del direttore artistico di YSL, che presenta, per l’ultima volta, la sua collezione per il marchio francese. Non una lacrima, ma un sorriso radioso quello portato dall’italiano sulla passerella parigina.
Al suo posto, si vocifera, andrà Hedi Sliman, mentre per l’italiano c’è un posto libero da Dior, quello che un tempo fu di John Galliano, ma – non si esclude – che Pilati voglia dedicarsi ad una linea tutta sua, con un proprio marchio.
Lo show è stato uno dei più accattivanti dello stilista: pelle, molta pelle, ed uno stile serio ed accattivante, per questa donna sempre determinata. Yves Saint Laurent ha presentato, per l’occasione, una nuova maglia metallica che – si dice – presto sostituirà paillettes e ricami.
Spalle importanti e tacchi a specchio, queste sono le caratteristiche della donna YSL dell’inverno 2012-2013.
Sulla passerella sfilano tubini, pantaloni sopra alla caviglia ed ovviamente non possono mancare i tailleur con spalline oversize, dettagli che non si vedevano dagli anni ’80. Gli accessori sono importanti: bracciali big e collane che si avvolgono come rampicanti sui colli delle modelle, le scarpe con dettagli trasparenti ed assolutamente non possono mancare i guanti in pelle.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.