Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Pink Floyd: ‘The Endless River’ sarà un disco ambient

 

Oramai ci siamo. Tutti i riflettori sono puntati su di loro, dopo l’annuncio della pubblicazione del nuovo album. ‘The Endless River‘ romperà il silenzio ventennale dei Pink Floyd, ed ovviamente ora fioccano nuove indiscrezioni su quella che sicuramente è una delle pubblicazioni più attese dell’anno.

Dopo l’annuncio sui social – fatto via Twitter da Polly Samson, moglie di David Gilmour lo scorso fine settimana – è arrivata la conferma della band attraverso una nota ufficiale, diffusa dalla Columbia Records e poi riportata anche sul sito ufficiale del gruppo, in cui si legge:

“I Pink Floyd possono confermare che pubblicheranno un nuovo album, ‘The Endless River’, nell’ottobre del 2014. Si tratta di un disco principalmente ambient e strumentale, costruito sulle session di ‘The Division Bell’ del 1993 e a cui parteciparono David Gilmour, Nick Mason e Richard Wright. La produzione del disco è affidata allo stesso David Gilmour con la collaborazione di Phil Manzanera e del tecnico del suono Andy Jackson. La lavorazione è ancora in corso e maggiori dettagli verranno forniti alla fine del’estate”.

Non ci sarà, quindi, Roger Waters che abbiamo visto qualche mese fa protagonista dello show ‘The Wall Live
‘The Endless River’ sarà una sorta di “canto del cigno” di Richard Wright, il tastierista scomparso nel 2008 e che in questo disco rivivrà grazie all’apporto dato alle tracce contenute. Alla produzione ci sarà Phil Manzanera che ha messo le mani sul materiale che inizialmente sarebbe dovuto andare a comporre ‘The Big Spliff’, un disco votato all’elettronica-ambient in stile Orb.

Ed ora i fan si aspettano una conferma di un possibile tour mondiale. Staremo a vedere.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.