Roberto Vecchioni inaugura l’edizione 2013 di Asti Musica

ASTI – Un Roberto Vecchioni in grandissima forma ha inaugurato ufficialmente l’edizione 2013 di Asti Musica, la rassegna estiva organizzata dal Comune di Asti. Per tre settimane nella suggestiva cornice di piazza Cattedrale arriveranno grandi nomi della musica italiana e non solo.

Per il concerto inaugurale di ieri sera, il cantautore milanese ha trovato una piazza gremita. Accompagnato da un trio d’archi, da una chitarra e dai virtuosismi di Lucio ‘Violino’ Fabbri ha presentato una scaletta di 19 brani, affrontando in modo trasversale tutta la sua carriera musicale.
Vecchioni ha ironizzato sui suoi testi «per il 90% tristissimi, quasi da toccarsi, ma con un finale pieno di speranza», ha inframmezzato i suoi brani con barzellette, satira politica e storie di vita vissuta. In platea, un pubblico attentissimo ha sottolineato con applausi e risate, le sue parole.
Sono state due ore molto piacevoli: un ottimo inizio per una rassegna che proprio quest’anno è diventata “maggiorenne”.

Questa la scaletta presentata: Velasquez, Sogna ragazzo sogna, Dentro gli occhi, Mi porterò, A.R., I colori del buio, Ninni, La stazione di Zimà, Le lettere d’amore, Vincent, Le mie ragazze, Figlia, L’uomo che si gioca il cielo a dadi, El Bandolero, Stranamore, Le rose blu, Chiamami ancora amore. Bis: Luci a San Siro e Samarcanda.

Questa sera si proseguirà con il premio Tenco, Zibba e poi ogni sera uno show. Tra gli ospiti i Management del dolore post operatorio l’11 (una delle novità più interessanti del concertone romano del 1° maggio), Mauro Ermanno Giovanardi con il Sinfonico Honululu Feat il 12, la vincitrice di X Factor 6, Chiara, il 13. Domenica 14 luglio sarà la volta di Ilaria Porceddu, cantautrice sarda, vincitrice di Castrocaro; lunedì 15 ci sarà Neffa, il 16 Irene Grandi, il 17 serata blues con Jake Walker e Locomotion Blues Band, quindi due gruppi che vantano ciascuno mezzo secolo di storia: il 18 gli Inti Illimani, il 19 i Nomadi. Sabato 20 avremo i Folkstone, una band bergamasca che unisce elementi della tradizione folk alle sonorità metal/rock. E ancora, non più in piazza Cattedrale ma a Palazzo Ottolenghi: il 22 luglio Hip Hop New School, con l’artista vincitore del MTV Spit 2013, il 23 Gian Carlo Onorato e Cristiano Godano, il 24, a conclusione, “Smoke” con Cinaski, poeta e narratore sulla scia della beat-generation.

 

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.