Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Sanremo 2014: conferenza stampa 22 febbraio e anticipazioni serata finale

sanremo-conferenza-finale
Da sinistra Rocco Hunt, Zibba e l’ospite Stromae

Si parte con i dati d’ascolto della quarta serata del 64° Festival del Festival di Sanremo: i telespettatori ammontano a 8 milioni 188 mila con lo share del 37.97%. La prima parte, dalle 20.54 alle 23.50, ha avuto 9 milioni 432 mila spettatori, con uno share del 36.97%. La seconda parte, dalle 23.55 al’1.02, è stata vista da 4 milioni 915 mila persone con uno share del 43.96%. Il picco di ascolto è stato di 12 milioni 281 mila spettatori alle 22.00 sulla fine dell’esibizione di Silvan e l’ingresso di Ron, mentre quello di share è stato di 46,73% all’ingresso di Riccardo Sinigallia, l’artista estromesso dalla gara.

Durante la serata finale vedremo tutte le 13 canzoni dei Campioni più Riccardo Senigallia che canterà fuori gara, vista la squalifica. Gli ospiti saranno l’atteso Maurizio Croza, Ligabue che canterà 3 canzoni, Stromae, Claudia Cardinale e Terence Hill.

I due artisti delle Nuove Proposte vincitori del Festival Rocco Hunt e del Premio della critica ‘Mia Martini’ Zibba intervengono durante la conferenza stampa e parlano del loro Sanremo:

Rocco Hunt sulla sua vittoria:

 “Ancora devo capacitarmi di quello che è successo ieri sera, sono ancora molto emozionato, nessuno se lo sarebbe mai aspettato. Questo premio non è solo mio, ma di tutte quelle persone che hanno bisogno di una rivalsa sociale. Spero di aver dato ai giovani un esempio positivo di seguire i propri sogni. Ieri non ha vinto Rocco Hunt, ma il popolo.”

Sulle sue influenze musicali:

“La mia influenza musicale è quella del rap americano fino alle sfumature della musica napoletana come Pino Daniele. Il mio brano è un misto tra una denuncia sociale nelle strofe e Pino Daniele nel ritornello. Ci ho messo anche del mio ovviamente, e ne è uscito ‘Nu journo buono’. Forse il rap sta diventando importantissimo, è una soddisfazione anche che il ritornello sia in dialetto.”

Rocco Hunt donerà una riproduzione del premio

“Mi impegnerò a fare una riproduzione del premio per donarlo a un Comune colpito nella terra dei fuochi, voglio dare voce a chi non ce l’ha, è giusto dare questo premio a chi ieri mi ha portato a vincere, il popolo.”

Zibba parla della soddisfazione su questa edizione di Sanremo:

“Il premio della critica che ho ricevuto è stato un premio importantissimo. Questa edizione del Festival riguardo i premi è stata perfetta perchè il premio popolare l’ha vinto uno che parla e racconta il popolo (Rocco Hunt) e il premio della critica l’ha vinto un cantautore, questo per me è perfetto.”

Alla conferenza stampa partecipa anche il cantante belga Stromae, ospite questa sera durante la finale:

“Sanremo è un avvenimento senza paragoni. Noi non abbiamo una manifestazione così importante, ne in Belgio ne in Francia, in cui si pone l’attenzione sulla cultura e sulla musica.”

Sulla presenza degli artisti stranieri al Festival:

“Se fossi invitato a gareggiare al Festival accetterei sicuramente. Per quanto riguarda gli ospiti stranieri non so come funzioni, ho capito che nel corso dell’edizione ci sono ospiti stranieri e mi sembra una cosa ottima avere varie lingue e ospitare non solo artisti anglofoni; questo lo trovo un pò un pericolo perchè quando si parla di internazionalità non si deve parlare solo di chi parla inglese, ma anche altre lingue perchè è così che si possono dare punti di vista diversi e dare una visione sfaccettata della scena artistica.”

 

Siamo anche su Google Edicola! Leggi il nostro blog sul tuo mobile, clicca sul banner
Google Play store page

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

SEGUICI!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.