Sanremo 2015: nella seconda serata del Festival ospiti Charlize Theron, Biagio Antonaggi e Conchita Wurst

sanremo 2015 charlize theron

GALLERY DELLA SECONDA SERATA 1
GALLERY DELLA SECONDA SERATA 2

Nella seconda serata del 65° Festival di Sanremo il pubblico ha scelto i primi due giovani che passano alla semifinale di venerdì sera. Tantissimi gli ospiti tra cui Biagio Antonacci e l’attesissima Charlize Theron. Inoltre abbiamo ascoltato gli altri 10 Campioni in gara e scoperto la classifica provvisoria con i nomi a rischio. Ma vediamo in dettaglio tutta la puntata.

Comincia la serata con il presentatore Carlo Conti che ringrazia il pubblico per gli ottimi risultati di share ottenuti durante la prima puntata del Festival ieri sera. La prima parte è dedicata alle Nuove Preposte in cui vediamo i 4 giovani di questa sera sfidarsi “all’italiana”, ossia in due sfide dirette al televoto: l’artista che riceverà meno voti verrà eliminato.

Le prime due giovani proposte a sfidarsi sono i Kutso e Kaligola. Partono i Kutso, il cui chitarrista è simpaticamente vestito con delle corone di fiori hawaiane; la canzone in gara è ‘Elisa’ e la band romana la esegue con dirompente energia. Il  secondo a cantare è Kaligola, il più giovane del Festival con i suoi 17 anni, che porta ‘Oltre il giardino’, un rap lento e dal testo impegnato, scritta dallo stesso giovane;  curiosità, durante il brano dirige l’orchestra il nonno di Kaligola.

La prima sfida è vinta dai Kutso che con il 59% del televoto vanno in semifinale. Entrano Enrico Nigiotti e Chanty. Enrico Nigiotti è un cantautore livornese che ha partecipato anche ad Amici. Dopo 3 anni torna sulla scena musicale italiana con la sua ballata ‘Qualcosa da decidere’. Chanty, savonese, è l’ultima nuova proposta in gara stasera e canta ‘Ritornerai’, mettendo in mostra le sua capacità vocali. Vince Enrico Nigiotti che quindi rivedremo insieme ai Kutso venerdì in semifinale delle Nuove Proposte.

Dopo la pubblicità i Pilobolus incantano il pubblico con il loro spettacolo suggestivo di ombre, raccontando il loro viaggio da New York a Sanremo attraverso le note di ‘Empire State of mind’ di Alicia Keys, ‘Quando quando quando’ di Tony Renis, Alberto Testa & Fergie.

Si comincia con la gara dei Big e come ieri sera la classifica sarà stilata in base ai voti composti dal 50% dei giornalisti in sala stampa e dal 50% dal pubblico a casa attraverso televoto, app e social. Primo campione in gara è Nina Zilli che porta sul palco dell’Ariston ‘Sola’. Scende la scalinata Arisa che presenta Marco Masini e la sua ‘Che giorno è’. Arriva anche Emma che racconta quali sono stati i momenti più emozionanti di ieri sera, tra cui ‘Il carrozzone’. È il momento di Anna Tatangelo con ‘Libera’.

Arriva una vera e propria personalità, Joe Bastianich con il suo immancabile borsalino che scherza con Carlo Conti sul cibo. Joe ricorda i Festival che seguiva da piccolo insieme alla nonna e intona la sua canzone preferita, ossia ‘Quando quando quando’ di Tony Renis (che abbiamo sentito anche prima ma in una versione modernizzata). Joe se ne va salutando Carlo ed invitandolo nei suoi ristoranti, ricordandogli però simpaticamente “Porta i soldi!”.

Torna al Festival di Sanremo dopo ben 24 anni Raf con il brano ‘Come una favola’ di cui è autore. Arriva anche la terza valletta, Rocio Munos Morales che come Emma racconta le sue emozioni sulla prima serata: per lei il momento più bello è stata l’esibizione di Al Bano e Romina Power.

È il momento di un vero e proprio pilastro della musica italiana, il super ospite Biagio Antonacci che propone un medley dei suoi più grandi successi ‘Se io se lei’, ‘Dolore e forza’, ‘Pazzo di lei’, ‘Sognami’. Biagio conclude il medley cantando “Il mio cuore è qui a Sanremo”. Tutto è cominciato proprio sul palco dell’Ariston nell’88 in cui il giovane Biagio partecipò nelle Nuove Proposte. Conti, prendendo spunto dal titolo del nuovo album ‘L’amore comporta’, chiede a Biagio: La musica cosa comporta? “Incontrare la gente, – risponde il cantautore – scrivere per la gente, sentire delle emozioni e riuscire a tradurle. Riuscire ad essere sempre attento a quello che accade, stare in mezzo alla gente per vivere; e poi avere questo dono, questa fortuna di riuscire a tradurre quello che si è vissuto in musica e portarlo nelle case di tutta la gente che ti ascolta. Questa è la musica, una grande gioia. Alla domanda su quale sia il sentimento più importante, Biagio risponde: “Mi auguro sempre di sentir parlare di speranza, perché speranza per me è la parola più bella in assoluto. Perché ci riempiono sempre la testa con le parole amicizia amore, felicità che sono molto belle, ma variabili. Speranza è una cosa che tu devi avere dentro sempre. Non c’è giorno in cui tu possa stare fuori di casa senza la speranza che non è l’ultima a morire, ma la prima a nascere.”

L’intervento di Biagio Antonacci si conclude con l’esibizione commossa di ‘Dimmi quando’ di Pino Daniele in omaggio al grande cantautore napoletano da poco scomparso.

Riprende la gara con Il Volo, il trio di ragazzi diventato famoso dopo il programma ‘Ti lascio una canzone’ di Rai Uno. Il brano che presentano a Sanremo è la romantica ‘Grande amore’ in cui sfoderano tutta l’estensione delle loro voci da tenori.

È il momento più atteso di questa puntata, arriva la super ospite internazionale e premio Oscar Charlize Theron che conquista letteralmente tutto il pubblico. “Sono semplice e complicata come tutte le donne” racconta Charlize, mentre commenta la playlist delle canzoni che ama di più. Ricorda anche con grande affetto Nelson Mandela quando l’ha incontrato dopo aver vinto l’Oscar. Una canzone della playlist è ‘Un’altra te’ di Eros Ramazzotti che le ricorda dell’Italia e dei momenti passati nel bel paese a 17 anni. Inoltre Charlize afferma che per lei il filo conduttore della vita è l’amore, ma alla domanda di Carlo su cosa pensi sul matrimonio, risponde: “L’idea dell’abito bianco non mi interessa, ma se dovessi incontrare una persona davvero importante potrei cambiare idea. Ma non era il mio sogno da bambina.” Si parla anche di suo figlio che ha adottato da single. Quando Carlo le chiede che mamma è, Charlize spiega: “Dovresti chiederlo a lui, forse non sarebbe d’accordo con me. Credo nella disciplina, sono paziente, credo nella creatività ma anche nella struttura, voglio che ci siano dei punti fermi nella sua educazione. E soprattutto tanto amore.”

Momento di celebrazione anche per il compianto Mango omaggiato da una coreografia molto sentita di Rocio insieme al ballerino Fabrizio Mainini sulle note di ‘Lei verrà’. È il turno di un altro big, si tratta di Irene Grandi che canta il brano ‘Un vento senza nome’. Settimo campione in gara è Lorenzo Fragola freschissimo vincitore di X Factor con la sua ‘Siamo uguali’ che ha scritto insieme a Fedez, suo giudice nel talent di Sky.

Arriva un altro ospite: dopo 150 date nei Teatri di tutta Italia e 220 mila spettatori, Angelo Pintus fa ridere il pubblico di Sanremo con le sue imitazioni e battute comiche sui giovani, la scuola, la Francia e l’essere italiano. Non è mancato un momento commovente in cui Angelo Pintus ha ricordato i fatti tragici successi a Parigi e incitato alla solidarietà che tutti dovrebbero avere verso gli altri.

Gli ottavi campioni in gara sono i “soliti idioti” Biggio e Mandelli che, vestiti da militari ultra decorati, cantano ‘Vita d’inferno’ insieme a una coreografia e alla banda di accompagnamento. Arriva sul palco il maestro Pino Donaggio che ha venduto 80 milioni di copie con la canzone ‘Io che non vivo’ e vediamo una carrellata di artisti italiani e internazionali che hanno cantato questo brano tra cui Elvis Prestley, Mina, Anastacia, Morgan e Massimo Ranieri. Pino donaggio viene premiato con una targa per aver portato una canzone italiana nel mondo.

È il momento di Bianca Atzei, che dopo aver scritto testi per moltissimi cantanti, partecipa al Festival con ‘Il solo al mondo’ scritta per lei da Kekko dei Modà. In occasione del prossimo Giro d’Italia che partirà proprio da Sanremo, altro entra sul palco un altro ospite, Vincenzo Nibali. Il ciclista come canzone per il ‘Tutti cantano Sanremo’ ha scelto ‘Pensa’ di Fabrizio Moro, canzone dal testo molto importante e che si dovrebbe sempre ricordare.

Ultimo campione in gara è Moreno con il suo rap ‘Oggi ti parlo così’. Con questo brano si chiude quindi anche per stasera la gara dei Big e finalmente tutte le 20 canzoni sono state presentate. In attesa dei risultati della classifica, una piccola gag con Luca Argentero, che finge di volersi buttare giù dalla galleria, e Claudio Amendola che promuovono il loro nuovo film ‘Noi e la Giulia’. Claudio intona ‘E dimmi che non vuoi morire’ di Patty Pravo, mentre Luca sceglie un neoclassico ‘Tutti i miei sbagli’ dei Subsonica.

Dopo le domande irriverenti dei Boiler, attesissima è anche la prossima star che calcherà il palco dell’Ariston: Conchita Wurst, vincitrice dello scorso Eurovision Song Contest, approda a Sanremo e ci presenta in anteprima ‘Heroes’, entratto dell’album che uscirà il prossimo maggio. Conti chiede a Conchita se secondo lei avrebbe vinto l’Eurovision senza la barba. Risponde Conchita: “Questa barba ha aiutato di sicuro me perché mi sarei sentita incompleta senza. Non so se abbia contato per gli altri, ma per me è stata molto importante.” Emma porta i fiori alla “ex rivale” e la saluta augurandole buona fortuna.

Dopo il collegamento tutto da ridere con Rocco Tanica in sala stampa e l’intervento sul palco di Xavier Zanetti che presenta il film documentario ‘Zanetti story’, una raccolta delle tappe più importanti della sua vita, si esibisce anche l’ultimo ospite della serata: Marlon Roudette fa ballare tutti con la sua hit ‘When the beat drops out’.

Scopriamo finalmente la classifica dei Campioni in ordine alfabetico: tra i primi sei si posizionano Lorenzo Fragola, Raf, Irene Grandi, Marco Masini, Il Volo, Nina Zilli. Mentre sono a rischio Bianca Atzei, Biggio e Mandelli, Moreno, Anna Tatangelo.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.