Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Si è spento Alvin Lee, la chitarra che infiammò Woodstock

Si è spento ieri, all’età di 68 anni, il chitarrista britannico Alvin Lee, fondatore della band Ten Years After, che entrò nella leggenda anche grazie ad una performance memorabile sul palco del festival di Wookstock.

A darne notizia, un post sul suo sito ufficiale, in cui si legge che il chitarrista è morto inaspettatamente, a causa di complicanze a seguito di un intervento chirurgico di routine. Il manager di Lee, Ron Rainey, ha detto che il chitarrista si è spento in Spagna.

“Abbiamo perso un padre stupendo ed un compagno amorevole” – recita lo statement firmato dalla figlia Jasmin e dalla compagna Suzanne – “Il mondo ha perso uno dei più grandi musicisti”.

Il chitarrista, originario di Nottingham, fondò la band Ten Years After nel 1967. In quell’anno, il gruppo fece un tour negli Stati Uniti, ma Lee raggiunse la popolarità mondiale dopo la straordinaria performance – che rimarrà negli annali della storia della musica – sulla canzone ‘I’m Going Home’ a Woodstock nel 1969. Il suo assolo, lungo 11 minuti, con la sua inseparabile Gibson sono immortalate nel film-documentario sul leggendario festival.

Nel corso della loro carriera, i Ten Years After hanno pubblicato 10 album, divenendo promotori del blues, mixato allo swing jazz ed al rock, che li portò a suonare negli Stati Uniti per ben 28 volte in tutta la loro storia artistica. Alvin Lee lasciò la band nel 1975 per imbarcarsi in una carriera solista di successo, che lo portò a registrare con artisti del calibro di George Harrison, Steve Winwood e Mick Fleetwood, sperimentando differenti stili di country rock e rhythm and blues.

In totale, Lee ha pubblicato oltre 20 album, durante una carriera lunga 45 anni.
La sua pubblicazione più recente è del 2012, l’album ‘Still On the Road to Freedom’ uscita lo scorso Agosto, che incorpora diversi stili, dal rock al blues, dal jazz al funk.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.