Si è spento il pittore forlivese Eugenio Barbieri

E’ morto il pittore di origine forlivese Eugenio Barbieri, nato a Forlì nel 1927, è stato uno dei più importanti artisti italiani della seconda metà del 900.

Ha vissuto a Parigi e a Milano, la sua prima mostra è del 1959 alla Galleria Bergamini di Milano, poi nel 1964 è al Salon de Mai, nel 1966 è tra i giovani artisti presenti alla mostra Grands et jeunes d’aujord’hui al Museo d’arte moderna di Parigi. Negli anni ‘80 si dedica all’interior design e soprattutto a progetti d’architettura e espone in molte mostre personali a Milano. Negli anni ’90 crea Miroirs mirabolants, mutabili autocreanti a superfici specchianti. Poi col passare degli anni decide di ritornare in Romagna.

Nel 1998 il Comune di Forlì gli ha dedicato a Palazzo Albertini una grande mostra retrospettiva e recentemente la Fondazione Cassa dei Risparmi al Palazzo del Monte di Pietà ha esposto alcune sue opere.

Eugenio Barbieri era un artista molto estroso in grado di coinvolgere con la sua originalissima arte personaggi del mondo della cultura e dell’arte tra cui i critici francesi Pierre Restany e Jose Pierre.

Il Comune di Forlì nel messaggio di condoglianze alla famiglia dell’artista lo ha ricordato

Artista eclettico e geniale, protagonista dell’Avanguardia degli anni Sessanta e Settanta in Italia e in Francia, apprezzato in tutta Europa per il suo temperamento artistico e per la sua originalità creativa.

Noi di Cube Magazine ci associamo al cordoglio dei familiari.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.