Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Speciale Viaggi in USA: New York – Luoghi Curiosi

Con questo appuntamento, in collaborazione con il Blog Tu Vo’ Fa L’Americano, terminano (per ora!) gli approfondimenti dedicati alla Grande Mela. Quest’oggi parliamo dei luoghi curiosi di New York, quelli meno conosciuti, ma che comunque vale la pena di visitare!
Dalla prossima settimana, restiamo sempre negli USA, per altre curiosità, informazioni e notizie dal mondo a stelle e striscie!

Nella nostra piccola esperienza personale, abbiamo avuto modo di esplorare la città, vagando anche un po’ “a caso”. Ed è proprio in questi momenti che si riscoprono interessanti attrazioni o luoghi, che magari non sono riportati sulle guide, o che comunque restano poco conosciuti perchè di rilevanza meno storica o per altro.

New York è di per sè una città interessante, perchè specchio di una cultura, quella americana, che si fonde con tante altre. E per un italiano, abituato ad altri ritmi ed altre misure, a spasso nella Grande Mela, tutto può essere interessante.

Per questo vi chiedo di condividere la vostra esperienza, di modo che chi visita questo blog possa anche avere un punto di vista diverso dal nostro, e di conseguenza, anche noi (che siamo intenzionati a tornarci al più presto) possiamo avere nuove informazioni, nuove esperienze interessanti da provare e condividere.

Questa foto è stata scattata in un bellissimo parco, di cui molti ignorano l’esistenza, ma che a me personalmente ha colpito moltissimo, per bellezza ed originalità.

Non conosco il nome di questo luogo ma vi posso dire che si trova nella Lower Manhattan, non lontano da Battery Park, e se decidete di percorrere tutta la parte che costeggia il Fiume Hudson, non potete non notarlo.

E’ un piccolo stralcio di terra adibito a parco (non parco giochi per bambini!) in cui fra una panca ed una fontanella, appaiono tutte queste fiabesche sculture di bronzo (?). Quella in foto, presumo, fosse una fontana, ma purtroppo non era in funzione per via del freddo gelido che in quei giorni soffocava la città.

Sicuramente andarci nei mesi più caldi, sarà ancora più bello, perchè avvolto dai colori della natura.

Come in ogni parco newyorkese non manca la postazione con gli scacchi, la fontanella in cui bere… ed ovviamente tanti posti a sedere, decorati da questi fantomatici personaggini che sembrano dare un’anima al parco.

Un’altro luogo curioso che abbiamo scoperto quasi per caso, si trova all’interno della celebre Gran Central Station. Molti entrati qui, si soffermano a guardare l’immensa volta stellata che sovrasta la stazione, oltre che a fotografare lo storico orologio al centro, sopra la biglietteria.

Ma la Stazione Centrale è anche un luogo di segreti, si dice che il presidente Roosevelt avesse un passaggio segreto che partiva da qui ed arrivava al Waldorf Astoria.

Ma se si decide di perdere qualche minuto in più, si può scendere nel livello inferiore, dove sono situati tutti i punti di ristoro (ed anche i bagni!). Di fronte all’Oyster Bar & Restaurant c’è la poco nota Whishpering Gallery o meglio conosciuta come Galleria dei Sussurri, una specie di Volta con delle proprietà acustiche speciali. E per “toccare con mano”, o meglio “con orecchio”, queste speciali proprietà acustiche basta posizionarsi in uno degli angoli della volta e dire al proprio compagno di sistemarsi sull’angolo opposto con la schiena rivolta verso l’interlocutore. Ebbene a questo punto basta sussurrare qualsiasi cosa che ci penserà la volta ad amplificare il suono ed a farlo sentire nitido e chiaro all’interlocutore.

Provare per Credere!

Altro luogo molto particolare e certamente unico nel suo genere, è sicuramente l’High Line Park, un parco pubblico aperto di recente, che ha la particolare caratteristica di essere un parco “sospeso”, ovvero costruito su una vecchia linea ferroviaria in disuso. In America non esistono altri parchi sul genere ma se andate a Parigi, beh, ne troverete uno molto simile, chiamato Promenade Plantèe. L’High Line Park si trova ad Ovest di Manhattan, tra la decima e l’undicesima Avenue, e si estende per circa 2 km e mezzo. A questo link trovate il percorso con tutti gli accessi al parco e, se vi addentrate nel sito, anche altre interessanti informazioni: http://www.thehighline.org/about/maps

Purtroppo il poco tempo a nostra disposizione non ci ha permesso di esplorare e scoprire altri luoghi “sconosciuti” ma ugualmente interessanti di New York City. Per questo confidiamo in voi e nelle vostre esperienze, in modo da avere già qualche dritta la prossima volta che visiteremo la Grande Mela!

Siamo anche su Google Edicola! Leggi il nostro blog sul tuo mobile, clicca sul banner
Google Play store page

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

SEGUICI!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.