Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Steve Hackett incanta con il suo progressive il Gru Village!

C’è mancato veramente poco al sold out ieri (22 luglio) al Gru Village di Torino, per una delle tante date del ‘Genesis Revisited World Tour 2013’ di Steve Hackett.

Per chi non lo sapesse, Steve Hackett prima di dedicarsi ad una brillante carriera da solista, è stato il chitarrista degli immortali Genesis dal 1971 al 1977. Appunto i Genesis sono stati il sottofondo musicale della serata, infatti Hackett accompagnato da Roger King (tastiere) Rob Townsend (sax, flauto), Lee Pomeroy (basso), Gary O’Toole (batteria e voce), e dal super cantante Nad Sylvan (Agents of Mercy) , ha suonato per oltre due ore e mezza grandi classici dei Genesis come ‘Supper’s Ready’, ‘The Lamia’ ‘Dancing with the Moonlit Knight’, ‘The Musical Box‘e ‘Blood on the Rooftops‘ rivisti in chiave ancora più sperimentale rispetto all’originale.

Il concerto è stato veramente di altissimo livello, sia dal punto di vista musicale che visivo, infatti la musica è stata “accompagnata” da incredibili giochi di luce e da psichedeliche proiezioni sui tre maxi schermi posizionati alle spalle della band.
A seguire la scaletta proposta da Steve Hackett durante questo tour:
Watcher of the Skies
The Chamber of 32 Doors
Dancing With the Moonlit Knight
Fly on a Windshield
Broadway Melody of 1974
Firth of Fifth
Blood on the Rooftops
Unquiet Slumbers for the Sleepers…
…In That Quiet Earth
Afterglow
Dance on a Volcano
The Musical Box
Supper’s Ready
Encore:
Los Endos (Genesis song)

Immagini di Alberto Gandolfo in gentile concessione

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.