Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Stradivari Summit: concerto dei migliori violini al mondo

Stradivari Summit è un evento eccezionale che per una settimana dal 3 all’11 ottobre 2015 farà riecheggiare tra le Dolomiti il suono dei migliori strumenti a corda del mondo. Nell’area vacanze Alpe di Siusi (Seiser Alm/Südtirol) nella chiesa di San Francesco sarà un susseguirsi di concerti eseguiti con i rarissimi ed eccelsi strumenti vere opere d’arte plasmate tra il ‘600 e il ‘700 dal talentuoso liutaio Antonio Giacomo Stradivari.

Il più famoso liutaio di tutti i tempi nacque nel 1664 a Cremona, dove visse fino al 1737, e lì creò i suoi masterpiece musicali, di cui soprattutto violini e viole, ma anche violoncelli, chitarre e archi. Oggi ne restano pochi esemplari di incredibile rarità e tutti gli strumenti in uso ancor oggi, hanno un nome proprio e fanno riecheggiare il mito di Stradivari in tutto il pianeta grazie ad una perfezione nel suono, i cui segreti non sono ancora stati scoperti del tutto, neppure dai più esperti ricercatori ed esperti del settore.

Sono pochi i musicisti che possono permettersi il privilegio di avere uno Stradivari e saranno al Summit per eseguire emozionanti concerti per “il vertice dei migliori strumenti a corda del mondo” eseguiti con delle vere e proprie opere d’arte, non solo dalla manifattura pregiata, ma anche dal suono perfetto, ricco e vibrante.

Il programma prevede concerti da camera quotidiani con:

  • Stella Doufexis-Jost, soprano
  • Andrè Schuen, baritono
  • Franziska Hoelscher, violino
  • Kirill Troussov, violino
  • Danjulo Ishizaka, violoncello
  • Christian Poltéra, violoncello
  • Guy Ben-Ziony, Viola
  • Gabriel Schwabe, violoncello
  • Benjamin Moser, caviale
  • Alexander Krichel, pianoforte
  • Alexandra Troussova, pianoforte
  • Daniel Heath, pianoforte

Gli  strumenti Stradivari suonati sono:

  • Violino Stradivari “Brodsky” (1702) per un amichevole prestito privato interpretato da Kirill Troussov
  • Stradivari “Mara” (1711) gentilmente in prestito dal Nippon Music Foundation, interpretato da Christian Poltéra
  • Stradivari “pompiere” (1730)gentilmente in prestito dal Nippon Music Foundation, interpretato da Danjulo Ishizaka
  • Stradivari “Aurora, ex Foulis” (1703), interpretato da Karen Gomyo
  • Violoncello da Italia (Brescia nel 1600), in prestito da collezioni private, interpretato da Gabriel Schwabe
  • violoncello del liutaio Francesco Rugeri (1680), interpretato da Benedict Klöckner
  • Master copia Viola Stradivari realizzato da Alexandre Breton (2014), interpretato da Guy Ben-Ziony
  • Master copia di violino Stradivari realizzato da Stephan von Baehr (2011) interpretato da Franziska Hölscher.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.