Stradivari Summit: concerto dei migliori violini al mondo

Stradivari Summit è un evento eccezionale che per una settimana dal 3 all’11 ottobre 2015 farà riecheggiare tra le Dolomiti il suono dei migliori strumenti a corda del mondo. Nell’area vacanze Alpe di Siusi (Seiser Alm/Südtirol) nella chiesa di San Francesco sarà un susseguirsi di concerti eseguiti con i rarissimi ed eccelsi strumenti vere opere d’arte plasmate tra il ‘600 e il ‘700 dal talentuoso liutaio Antonio Giacomo Stradivari.

Il più famoso liutaio di tutti i tempi nacque nel 1664 a Cremona, dove visse fino al 1737, e lì creò i suoi masterpiece musicali, di cui soprattutto violini e viole, ma anche violoncelli, chitarre e archi. Oggi ne restano pochi esemplari di incredibile rarità e tutti gli strumenti in uso ancor oggi, hanno un nome proprio e fanno riecheggiare il mito di Stradivari in tutto il pianeta grazie ad una perfezione nel suono, i cui segreti non sono ancora stati scoperti del tutto, neppure dai più esperti ricercatori ed esperti del settore.

Sono pochi i musicisti che possono permettersi il privilegio di avere uno Stradivari e saranno al Summit per eseguire emozionanti concerti per “il vertice dei migliori strumenti a corda del mondo” eseguiti con delle vere e proprie opere d’arte, non solo dalla manifattura pregiata, ma anche dal suono perfetto, ricco e vibrante.

Il programma prevede concerti da camera quotidiani con:

  • Stella Doufexis-Jost, soprano
  • Andrè Schuen, baritono
  • Franziska Hoelscher, violino
  • Kirill Troussov, violino
  • Danjulo Ishizaka, violoncello
  • Christian Poltéra, violoncello
  • Guy Ben-Ziony, Viola
  • Gabriel Schwabe, violoncello
  • Benjamin Moser, caviale
  • Alexander Krichel, pianoforte
  • Alexandra Troussova, pianoforte
  • Daniel Heath, pianoforte

Gli  strumenti Stradivari suonati sono:

  • Violino Stradivari “Brodsky” (1702) per un amichevole prestito privato interpretato da Kirill Troussov
  • Stradivari “Mara” (1711) gentilmente in prestito dal Nippon Music Foundation, interpretato da Christian Poltéra
  • Stradivari “pompiere” (1730)gentilmente in prestito dal Nippon Music Foundation, interpretato da Danjulo Ishizaka
  • Stradivari “Aurora, ex Foulis” (1703), interpretato da Karen Gomyo
  • Violoncello da Italia (Brescia nel 1600), in prestito da collezioni private, interpretato da Gabriel Schwabe
  • violoncello del liutaio Francesco Rugeri (1680), interpretato da Benedict Klöckner
  • Master copia Viola Stradivari realizzato da Alexandre Breton (2014), interpretato da Guy Ben-Ziony
  • Master copia di violino Stradivari realizzato da Stephan von Baehr (2011) interpretato da Franziska Hölscher.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!