‘The Dark Knight Rises’, l’ultima avventura di Batman

Ieri in quel di Los Angeles è stato presentato in anteprima l’ultimo attesissimo capitolo della saga dell’eroe pipistrello, ‘The Dark Knight Rises’, ultima fatica del regista Christopher Nolan. Ed il film pare non aver deluso le aspettative dei presenti: quasi tre ore di azione, effetti speciali e colpi di scena. Una pellicola che si pensa possa scalzare dalla vetta degli incassi ‘The Amazing Spiderman’, l’ultima avventura dell’uomo ragno.
Ed a ragione, se si pensa che solo con i primi due capitoli di questa trilogia, ideata nel 2005, (‘Batman Begins’ e ‘The Dark Knight’) sono stati incassati la bellezza di un miliardo e mezzo di dollari. Un Batman diverso da quello a cui eravamo abituati, più introspettivo, ma anche contemporaneo, spettacolare e – se vogliamo – anche un po’ dark.

Christopher Nolan, regista di tutte e tre le pellicole della saga, spiega:

”Nel primo film si vedono la tragedia e il dolore che hanno animato questo giovane uomo nella ricerca di se stesso e del suo destino, oltre che della comprensione delle sue capacita’ e delle sue potenzialità. Nel secondo film Bruce Wayne ha scoperto il suo cammino e ha trovato un modo di essere utile. Fa la cosa che pensa sia meglio per lui e che pensa definisca la sua esistenza. Ora, dopo otto anni, ha perso l’unica cosa che dava un senso alla sua vita, fino a quando non si troverà costretto ad affrontare una nuova minaccia per la sua citta”’.

Un film che è a metà tra il thriller ed il giallo, vedrà il supereroe senza superpoteri a doversi confrontare con un nuovo nemico che minaccia la sicurezza degli abitanti di Gotham City. Ma questa volta questo nuovo pericolo non fa parte del crimine organizzato, ma trova la sua origine nella storia stessa di Batman (interpretato dal premio Oscar Christian Bale), che anche questa volta, come fu per le precedenti avventure, dovrà avvalersi dell’aiuto di alcuni personaggi chiave, interpretati egregiamente da Morgan Freeman, Gary Oldman e Michael Caine. Nel cast si aggiunge anche un’inedita Catwoman, interpretata da Anne Hathaway, personaggio che riserva davvero molte sorprese.

”E’ la prima volta che appare molto improbabile una vittoria di Batman, anche in qualche scontro fisico. E’ stato in letargo per quasi un decennio, si e’ indebolito, ha perso motivazioni, mentre il suo avversario e’ un esempio di dedizione alla causa e non e’ solo molto violento o potente, ma anche acuto”.

Riuscirà quindi Bane (Tom Hardy), il nuovo antagonista dell’uomo pipistrello a non far rimpiangere la straordinaria interpretazione di Jocker che fu di Health Ledger?
C’è chi giura di sì. Ma per saperlo realmente, non ci resta che attendere l’arrivo in Italia della pellicola, previsto per il 29 Agosto 2012.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.