Musica, Cinema, TV e Spettacolo

‘The Innocence of Muslims’: l’attrice protagonista denuncia il produttore e Youtube

 

‘The Innocence of Muslims‘, è la pellicola di 14 minuti che ha fatto infuriare il mondo islamico, causando manifestazioni ma anche violenti attentati, che hanno provocato diversi morti. La situazione politica in questi giorni è davvero tesissima, tra i Paesi dell’Occidente e quelli Musulmani più integralisti.

Ed ora a farsi sentire è l’attrice Cindy Lee Garcia che – forse per paura di ritorsioni – ha deciso di denunciare il produttore del film, Nakoula Basseley, e Youtube che ha diffuso in tutto il mondo le immagini incriminate. L’attrice – che nel film interpreta l’amante di Maometto, mostrandosi in alcune scene di sesso – accusa il produttore di averla ingannata: credeva di dover partecipare ad una pellicola di tipo storico sull’Egitto.

Ma forse le motivazioni sono ben altre, dato che l’attrice stessa ha ammesso di aver ricevuto alcune minacce di morte. Minacce certo da non sottovalutare, viste le reazioni dei fondamentalisti. La denuncia, presentata alla Corte di Los Angeles, è per frode, calunnia e stress emotivo.

Intanto il film, disponibile su Youtube, è stato rimosso solo in alcuni stati: Arabia Saudita, Libia, Egitto, Indonesia e India, mentre resta visibile nel resto del mondo.
Intanto il social network di condivisione video sta valutando la richiesta di rimuoverlo; in ogni caso i legali della società compariranno giovedì in tribunale.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.