The Voice 4: Charles Kablan batte Ivan Giannini ai Knockout (video)

Passate le Blind Autidion e le Battle, The Voice Of Italy 4 continua con la nona puntata, la prima di Knockout, che è andata in onda ieri sera 20 aprile 2016 su Rai 2.

Dopo aver scelto nella fase precedente gli 8 talenti più affini ai propri gusti nelle sfide a 3 delle Battle, i Coach Max Pezzali, Dolcenera, Raffaella Carrà e Emis Killa devono ora dimezzare i propri Team scegliendo i 4 concorrenti da portare all’ambita ultima fase del programma, quella dei Live Show. Durante l’ultima parte di The Voice infatti la puntata sarà trasmessa dal vivo e non più registrata. I talenti si sfidano a coppie dello stesso Team, ognuno con una canzone che secondo lo stesso concorrente mette in luce le sue qualità. È poi il Coach della propria squadra a giudicare le sfide e scegliere chi portare ai Live Show e chi invece eliminare definitivamente.

The Voice Of Italy 4: Charles Kablan vince, ma Ivan Giannini ha qualcosa da dire

La prima sfida per il Team Killa è davvero difficile: il metallaro Ivan Giannini contro Charles Kablan, uno dei favoriti addirittura per la vittoria. Lo sa anche il rocker, tanto che appena viene a conoscenza che sarà lui il suo sfidante esclama “sono fregato”. Ivan ammette che Charles fa parte di quel mondo musicale che odia, mentre il giovane afferma di essere più elegante e sofisticato. I due portano sul palco di The Voice i propri cavalli di battaglia diametralmente opposti l’uno all’altro, infatti Let Me Down di Sam Smith è la canzone che interpreta Charles, mentre Ivan esprime il suo rock con Gli Spari Sopra di Vasco Rossi. Sono due voci agli estremi e i Coach lo sanno bene.. per Raffaella Carrà mentre Charles ha una voce paradisiaca, Ivan porta l’inferno “ma all’inferno ci si diverte”.

Max Pezzali preferisce Ivan e per Dolcenera Charles deve liberarsi di un velo, qualcosa che lo sta trattenendo. La scelta finale spetta a Emis Killa che sceglie di portarsi dietro ai Live Show Charles Kablan. Ivan Giannini ci rimane molto male e Emis lo incita a dirgli le cose in faccia piuttosto che dietro. Ivan così racconta di quando è stato allievo di Mogol e dichiara senza peli sulla lingua che “in Italia piace il fumo e in campo musicale gli italiani sono poco coraggiosi nelle scelte musicali, e questo è fuorviante per chi si avvicina al canto. Per me fare musica è farlo di pancia”.

The Voice Of Italy 4: video del Knockout

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.