The Voice of Italy 2018 guida: novità, coach, concorrenti e puntate

The Voice of Italy 2018 parte giovedì 22 marzo su Rai 2. Scopri tutto sulla nuova edizione, coach, concorrenti, puntate e novità

THE VOICE OF ITALY 2018. Dopo l’annuncio della cancellazione da parte della Rai e il successivo rinnovo, la quinta edizione del talent show fa il suo debutto su Rai 2 e Radio2 giovedì 22 marzo alle 21:20. Il cast è quasi completamente nuovo rispetto alle passate stagioni e anche il meccanismo ha subito alcune modifiche per rendere più interessanti le fasi della gara. Ecco di seguito tutto su The Voice 2018 tra novità, regolamento, giudici, puntate e conduttore.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

The Voice of Italy 2018 guida: coach e conduttore

La prima grande modifica è stata apportata per quanto riguarda la conduzione. Non troveremo più Federico Russo, ma alla guida del talent quest’anno c’è Costantino della Gherardesca. Per quanto riguarda i coach, grande ritorno sulla poltrona girevole quello di J-Ax. Insieme al rapper milanese ci sono tre grandi artisti italiani al loro debutto come giudici di The Voice of Italy 2018: Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia (frontwoman dei Lacuna Coil). Quattro poltrone per rappresentare tutti i maggiori generi musicali italiani, ossia metal/rock, il classico, il pop e il rap/hip-ho. I coach però, tanto diversi tra loro nella vita artistica, hanno in comune un obiettivo: trovare la nuova voce italiana che sappia imporsi dentro e fuori i confini nazionali.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

The Voice of Italy 2018 guida: novità e meccanismo

Oltre al cast, The Voice 2018 torna con un meccanismo rinnovato. Le puntate dedicate al talent saranno in totale 8, per snellire la gara e dare maggior impatto alle fasi più dinamiche come per esempio le Blind Auditions, che dureranno per metà talent ossia 4 serate. Per le “audizioni al buio” si esibiranno 100 aspiranti concorrenti in uno studio completamente rinnovato. Accompagnati da un’orchestra live cercheranno di conquistare uno dei 48 posti per la fase dei Knock Out, 12 per team. La seconda fase durerà 2 puntate e solo i 16 rimasti, 4 per team, accederanno all’unica puntata di Battle. I coach sceglieranno il talento che li rappresenterà nella finale, il Live Show che andrà in onda in diretta con il voto del pubblico da casa per scegliere la voce, il vincitore di The Voice 2018.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

Questa edizione italiana del talent show propone tantissime novità a livello internazionale. Per la prima volta infatti durante le Blind Auditions ci sarà il Blocca Coach: ogni mentore potrà escludere un suo collega nella scelta di un talento (solo uno per coach). I Knock Out vedranno un nuovo Steal con l’introduzione della “poltrona del ripescando”: ogni coach che ha scelto di salvare un talento eliminato da un altro team potrà rivedere la propria scelta, a favore di un talento più valido. Nelle Battle ci saranno i Sing Off, uno spareggio dentro i team sul brano presentato alle audizioni. I 4 vincitori dei Sing Off si sfideranno nella finale in diretta.

The Voice of Italy 2018 guida: le fasi

BLIND AUDITION. La prima fase composta da 4 puntate vedrà i coach comporre la propria squadra scegliendo 12 talenti al buio, ossia senza poter vedere l’esibizione ma valutando solo la voce. Ogni coach potrà spingere il pulsante, girare la poltrona e vedere il concorrente scelto. Se il pulsante verrà premuto da più coach, sarà il talento a scegliere la propria squadra. Al termine delle Blind i concorrenti in gara saranno 48.

KNOCK OUT. Nelle quinta e sesta puntata vedremo ogni coach assegnare ai talenti il brano da eseguire e dividere il team in 3 gruppi, ognuno con 4 concorrenti. Il mentore sceglierà colui che passerà alla fase seguente. I talenti rimasti potranno essere rubati dagli altri coach con lo Steal. Il cantante “stealato” si siederà sull’apposita poltrona accanto al nuovo team in attesa di una conferma e dell’eliminazione definitiva. Infatti il coach che lo ha ripescato potrà ripensare alla scelta e sostituirlo con un talento più meritevole. Al termine della fase ogni squadra sarà composta da 4 concorrenti, 3 dei quali scelti con la prova di gruppo e uno ripescato con lo Steal. Accederanno alla fase successiva 16 talenti.

BATTLE. La terza fase si terrà nella penultima puntata e determinerà i 4 finalisti. Durante la Battle ogni coach dividerà la propria squadra in 2 coppie che si esibiranno con lo stesso brano. Da ogni coppia verrà eliminato un concorrente, mentre i due rimasti accederanno al nuovo Sing Off, uno spareggio sul brano presentato alle Blind Audition. Solo 4 talenti, uno per ciascuna squadra, accederanno alla finale.

LIVE SHOW. La quarta fase del programma sarà un evento in diretta. I talenti si sfideranno l’uno contro l’altro singolarmente o in duetto con i coach e gli ospiti accompagnati da un’orchestra di 13 elementi. Sarà il televoto a determinare il vincitore che si aggiudicherà un contratto discografico con la Universal Music Italia.

The Voice of Italy 2018 guida: le puntate

  • prima puntata 22 marzo – Blind Auditions
  • seconda puntata 29 marzo – Blind Auditions
  • terza puntata 5 aprile – Blind Auditions
  • quarta puntata 12 aprile – Blind Auditions
  • quinta puntata 19 aprile – Knock Out
  • sesta puntata 26 aprile – Knock Out
  • settima puntata 3 maggio – Battle
  • ottava puntata 10 maggio – Finale Live Show

The Voice of Italy 2018 social: seguilo con noi

The Voice of Italy 2018 torna sempre più social grazie ai vari network che seguiranno il programma. L’hashtag ufficiale è #TVOI, con cui oltre ad essere sempre aggiornati sulle news, i telespettatori potranno commentare in live tutto ciò che accade.

➡ Segui anche la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle news, anticipazioni e tutto quello che succede nelle puntate di The Voice of Italy 2018.

The Voice 2018: link utili

SEGUICI!

Sei un appassionato di Musica, TV, Cinema e Spettacolo? 🎧📺🎬
Clicca mi piace 👍 e segui la nostra pagina Facebook

CUBE MAGAZINE