Tim Berne & Snakeoil si unisce a Sentieri Selvaggi per ‘Aperitivo in Concerto’

Tim Bern_Aperitivo In Concerto (1)
Tim Berne – Foto a cura di Angela Bartolo

 

Tim Berne, il celebrato sassofonista e compositore americano, si presenta a capo del suo pluripremiato gruppo Snakeoil a Milano per ‘Aperitivo in Concerto’.

Il musicista è stato di recente indicato da una pubblicazione come ‘Time Out’ quale una delle dieci principale icone del jazz a New York. In realtà, è dagli anni Ottanta che Berne, allievo del sassofonista e compositore Julius Hemphill, domina la scena della musica più creativa negli Stati Uniti accogliendo nei suoi gruppi musicisti giovani, brillantissimi e destinati a diventare protagonisti: Jim Black, Craig Taborn, Ches Smith, e collaborando con artisti quali Bill Frisell, John Zorn, Mat Maneri, David Torn.

Al suo fianco al teatro Manzoni troviamo il batterista Ches Smith, virtuoso dal pensiero musicale profondo, già collaboratore di artisti e gruppi come Mr Bungle, Terry Riey, Wadada Leo Smith, Iggy Pop, John Tchicai, Fred Frith, Marc Ribot, nonché leader del gruppo These Arches con Tim Berne, Tony Malaby, Mary Halvorson e Andrea Parkins; il pianista Matt Mitchell (già apprezzato al Teatro Manzoni con il gruppo di Dave Douglas), di cui vanno ricordate anche le collaborazioni con John Hollenbeck, Darius Jones, Rudresh Mahanthappa e Bunky Green; il clarinettista Oscar Noriega, già collaboratore di Lee Konitz, Anthony Braxton, Dewey Redman e Paul Motian, nonché co-leader di Banda De Los Muertos, e leader del gruppo Endangered Blood con Chris Speed, Jim Black e Trevor Dunn.

Nella seconda metà del concerto, Berne e i suoi musicisti, hanno dialogato con Sentieri Selvaggi, notissimo e benemerito gruppo milanese, apprezzato internazionalmente per l’eccezionale lavoro svolto nel campo della nuova musica contemporanea, diretti dall’affermato compositore e interprete Carlo Boccadoro, che ha riscritto per organico allargato alcune composizioni di Berne, oltre a scrivere per l’occasione una propria composizione dedicata a Berne e al suo gruppo. Un incontro straordinario di intelligenze e sensibilità.

Compositore, direttore d’orchestra, pianista, percussionista e musicologo, Carlo Boccadoro ha studiato al Conservatorio ‘G.Verdi’ di Milano dove si è diplomato in Pianoforte e Strumenti a Percussione. Nello stesso istituto ha studiato Composizione con diversi insegnanti, tra i quali Paolo Arata, Bruno Cerchio, Ivan Fedele e Marco Tutino. Ha inoltre frequentato il corso di Tecnica dell’Improvvisazione jazzistica tenuto da Giorgio Gaslini.

Sentieri selvaggi viene fondata nel 1997 da Carlo Boccadoro, Filippo Del Corno e Angelo Miotto con lo scopo di avvicinare la musica contemporanea al grande pubblico. Il debutto dell’ensemble a Milano registra il tutto esaurito. Fin dall’esordio i concerti di Sentieri selvaggi si caratterizzano per le informali presentazioni parlate di ogni brano.
A Milano il gruppo è partner dal 1998 di Teatridithalia, che ospita i concerti nelle proprie sedi teatrali e dal 2005 organizza una stagione di musica contemporanea con un cartellone di concerti, incontri, masterclass, incentrata ogni anno su uno specifico nucleo tematico.
Nel 2009 Sentieri selvaggi segue Teatridithalia nella prestigiosa sede del Teatro Elfo Puccini, diventando con la propria stagione di musica ensemble in residenza in uno dei luoghi più rappresentativi della creatività contemporanea milanese.
Per diffondere la musica contemporanea in contesti inusuali, Sentieri selvaggi collabora anche con scrittori, architetti, scienziati, video-maker, attori, registi, musicisti rock e jazz, abitando con i propri progetti spazi alternativi come gallerie d’arte, piazze, strade, centri commerciali e università.

La presidenza dell’Associazione e la direzione artistica e musicale dell’ensemble sono affidate a Carlo Boccadoro.

Un appuntamento con inusuale per Aperitivo in Concerto che abitualmente predilige esecuzioni di artisti stranieri. Inusuale ma straordinariamente riuscito, per tutto il tempo dell’esecuzione, dall’inizio alla fine l’attenzione del pubblico è rimasta altissima e altissima è stata la qualità dell’esecuzione, con grande soddisfazione di tutti i presenti.

Un particolare ringraziamento alla Sig.ra Viviana Allocchio Responsabile Iniziative Speciali Fininvest/Teatro Manzoni per il gentile invito.

Immagini e Testo di Angela Bartolo

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.