Tom Harrell al Blue Note di Milano emoziona il suo pubblico

Foto a cura di Angela Bartolo

Tom Harrell (classe 1946) è senza dubbio uno dei più importanti trombettisti jazz in circolazione, conosciuto nel mondo intero per le sontuose ed complesse melodie che ha composto e che gli hanno valso anche la fama di uno dei più grandi compositori dell’ultima generazione.

“Tom non suona solo le note giuste, lui diventa ogni nota che suona” Joe Lovano

Nei suoi ormai 40 anni di carriera musicale di jazz d’avanguardia, ha suonato con tutti i più grandi, da Dizzy Gillespie a Carlos Santana. Il magazine ‘Newsweek’ lo ha definito “Il maestro della melodia”; ‘Down Beat’, la principale rivista americana di jazz, lo elegge tra le migliori trombe, ininterrottamente, dal 1977, e dal 1995 anche tra i migliori compositori; i suoi dischi hanno vinto Grammy e premi della critica.

“La musica mi ha dato una ragione per vivere. Quella ‘nera’, soprattutto, perché penso che tutta la musica provenga dall’Africa. I ritmi, l’armonia e le melodie mi hanno trasmesso il vero significato della vita perché tutta la forza vitale è contenuta all’interno della musica stessa”.

C’era grande attesa tra il pubblico, e le attese non sono state deluse, Tom Harrell entra in scena, al suo fianco Danny Grissett piano e Fender Rhodes e Ugonna Okegwo contrabbasso, per regalarci serata all’insegna del grande jazz e dell’emozione.

“Spero di trasmettere con la musica la serenità alla gente. Penso che la musica sia un mezzo attraverso cui le persone trovino le risposte dal profondo, guardando alle loro origini, e comunicando all’esterno le loro emozioni”. Tom Harrell

Immagini e testo di Angela Bartolo
Evento organizzato da Blue Note Milano in collaborazione con Parole e Dintorni che si ringrazia per la gentile disponibilità.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.