Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Trafugata la discografia di Michael Jackson, lo conferma la Sony

E’ praticamente dalla morte del re del pop, avvenuta a giugno 2009, che si parla di un inedito registrato da lui e dal compianto Freddie Mercury. Nulla è mai stato confermato nè smentito, ma la questione era stata accantonata, a causa delle vicende processuali legate alla morte ed all’eredità dell’artista.
Ma un altro avvenimento ha fatto riemergere la questione: un hacker avrebbe trafugato l’archivio di Michael Jackson, rubando anche – tra le migliaia di registrazioni – file inediti, conferma la Sony Music.
Ed ora riemerge la questione di questa misteriosa e mai confermata registrazione: è sicuro che se questa session esiste, è stata rubata. La casa discografica, dal canto suo, non conferma nè smentisce, ma parla solo di questo hacker che si è infiltrato nel database del colosso giapponese, rubando dapprima 77 milioni di videogiochi dal Playstation Network, e poi migliaia di tracce musicali tra cui alcuni inediti che Jackson aveva registrato prima della sua morte, tra cui – e questo è sicuro – quello con Will.I.Am. dei Black Eyed Peas. Nell’attacco trafugate anche le tracce di Jimi Hendrix, Paul Simon, Olly Murs, Foo Fighters e Avril Lavigne.
Il fatto che più fa pensare ai fan dell’esistenza di numerosi inediti è il fatto che la Sony abbia comprato i diritti delle canzoni dell’artista scomparso direttamente dalla sua famiglia, per la bellezza di 250 milioni di dollari, con l’intento di pubblicare almeno una decina di nuovi album. E questo non può che essere una prova dell’esistenza di numerosi inediti.
Si sa di per certo che Freddie Mercury e Michael Jackson erano molto amici e che più volte si sono visti per cantare insieme, ma non si sa se abbiano o meno effettuato delle registrazioni. Forse il processo ai due hacker, chiarirà anche questo punto, ma al momento il giallo è ben lontano dalla sua risoluzione.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.