Trionfo assoluto per i Daft Punk ai 56esimi Grammy Awards

Nella notte si è celebrato il consueto e rinomato appuntamento annuale con i Grammy Awards 2014, quelli che sono considerati gli Oscar della musica mondiale.  La cerimonia, indetta dalla Recording Academy (l’associazione che coinvolge artisti e tecnici dell’industria della musica), si è svolta – a partire dalle 20 ora locale – prezzo lo Staples Center di Los Angeles.

A condurre la serata LL Cool J, che ha guidato il pubblico alla scoperta dei 105 vincitori nelle rispettive categorie, suddivise per 30 generi musicali. Ad impreziosire ancora di più la serata, alcune performance che verranno scritte negli annali della musica, come quella dei Metallica, che sul palco di Los Angeles hanno presentato il classico estratto dal loro repertorio ‘One‘, insieme al pianista Lang Lang, che ne ha impreziosito la melodia con i suoi assoli.
Per la prima volta, dal 2010, tornano sul palco insieme Paul McCartney e Ringo Starr, che celebrano la loro prima apparizione con i Beatles a 50 anni di distanza con ‘Queenie Love‘.
Il finale è stato affidato a Madonna, che si è presentata sul prestigioso palco con una tenuta da cowgirl in total white intonando le note di ‘Open Your Heart‘.
La serata si volgeva a conclusione con le performance di Miranda Lambert insieme a Billie Joe Armstrong dei Green Day, che con l’esecuzione di ‘When will I be loved‘ hanno voluto ricordare Phil Everly degli Everly Brothers, recentemente scomparso. Ma l’ultima battuta della 56esima edizione dei Grammy Awards, è spettata al supergruppo composto da Queens of the Stone Age e Nine Inch Nails, ai quali si sono uniti Dave Grohl e Lindsey Buckingham dei Fleetwood Mac.

Per quanto riguarda le premiazioni, invece, l’esito è stato piuttosto scontato: premiati i “mostri” della musica, poco spazio ai giovani, se non nelle categorie dedicate. I Daft Punk hanno trionfato su tutti, assicurandosi ben 5 Grammy (tra cui i più prestigiosi ‘Album Of The Year‘ con ‘Random Access Memories’ e ‘Record Of The Year‘ con ‘Get Lucky’). Grande soddisfazione anche per il trio Grohl, Novoselic e McCartney che si sono aggiudicati il premio per la ‘Best Rock Song‘ con ‘Cut Me Some Slack’. Sempre in ambito rock, il premio per il ‘Best Rock Album‘ è andato ai Led Zeppelin con l’apprezzatissimo ‘Celebration Day’. Tra i giovani, grande trionfo della giovanissima cantante neozelandese Lorde, che ha vinto due gammofoni nelle categorie ‘Song of The Year‘ e ‘Best Solo pop Performance‘ grazie alla sua ‘Royals’.

Di seguito l’elenco (non completo) dei vincitori:
Record of the year: Get Lucky, Daft Punk and Pharrell Williams

Album of the year: Random Access Memories, Daft Punk
Song of the year: Royals, Lorde
New Artist: Macklemore & Ryan Lewis
Pop solo performance: Royals, Lorde
Pop duo/group performance: Get Lucky, Daft Punk and Pharrell Williams
Pop Vocal Album: Unorthodox Jukebox, Bruno Mars
Dance Recording: Clarity, Zedd featuring Foxes
Dance/Electronica Album: Random Access Memories, Daft Punk
Traditional pop vocal album: To be loved, Michael Bublé
Rock Performance: Radioactive, Imagine Dragons
Metal Performance: God Is Dead?, Black Sabbath
Rock Song: Cut Me Some Slack (Dave Grohl, Paul McCartney, Krist Novoselic and Pat Smear)
Rock Album: Celebration Day, Led Zeppelin
Alternative Music Album: Modern Vampires of the City, Vampire Weekend
R&B Performance: Something, Snarky Puppy with Lalah Hathaway
Traditional R&B Performance: Please Come Home, Gary Clark Jr.
R&B Song: Pusher Love Girl (Justin Timberlake)
Urban Contemporary Album: Unapologetic, Rihanna
R&B Album: Girl On Fire, Alicia Keys
Rap Performance: Thrift Shop, Macklemore & Ryan Lewis featuring Wanz
Rap/Sung Collaboration: Holy Grail, Jay Z featuring Justin Timberlake
Rap Song: Thrift Shop (Macklemore & Ryan Lewis featuring Wanz)
Rap Album: The Heist, Macklemore & Ryan Lewis
Country Solo Performance: Wagon Wheel, Darius Rucker
Country Duo/Group Performance: From This Valley, The Civil Wars
Country Song: Merry Go ‘Round (Kacey Musgraves)
Country Album: Same Trailer Different Park, Kacey Musgraves
Producer (Non-Classical): Pharrell Williams
Comedy Album: Calm Down Gurrl, Kathy Griffin
Musical theater album: Kinky Boots

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.