Home / MUSICA / News Musica / Un Papa Francesco Pop per il Giubileo dei Ragazzi a Roma
papa francesco e il giubileo dei ragazzi

Un Papa Francesco Pop per il Giubileo dei Ragazzi a Roma

Ieri domenica 24 aprile Papa Francesco ha celebrato la Messa in Piazza San Pietro rivolgendosi ai ragazzi che hanno gremito piazza San Pietro fino dentro via della Conciliazione, per il secondo giorno della Giornata del Giubileo dei Ragazzi. Papa Bergoglio ha parlato ai “millennials” (i nati dopo il 2000) usando metafore tecnologiche (“Se non c’è Gesù non c’è campo” – “La felicità non si commercia, non è una app da scaricare sul telefonino”) e invita a “non vivacchiare: Se un giovane non è capace di sognare è già andato in pensione”.

Il modello da seguire, secondo il Papa, è quello dei campioni sportivi, che raggiungono alti traguardi allenandosi con umiltà e duramente ogni giorno:

Occorre una tabella d’allenamento fatta dalle opere di misericordia: Allenatevi con entusiasmo in esse per diventare campioni di vita. Se lo farete, ve lo assicuro, la vostra gioia sarà piena.

Papa Francesco: un Papa in sintonia coi giovani, decisamente POP

Sabato sera sera 23 aprile oltre 70.000 giovani hanno partecipato al grande concerto che si è tenuto allo Stadio Olimpico, occasione anche per festeggiare il giorno dell’onomastico di Papa Bergoglio. È stato un successo. La giornata è stata straordinaria e ha visto protagonista Papa Francesco decisamente POP, che si è dimostrato in sintonia con i ragazzi provenienti da ogni parte del mondo, in grado di viaggiare sulle loro lunghezze d’onda. Un Papa Francesco capace di rompere ogni protocollo per arrivare al cuore dei ragazzi. Si è recato infatti a piedi indossando una semplice stola viola sulla sua talare bianca in piazza San Pietro ed ha confessato 16 ragazzi, seduto su uno normale sedia di plastica come gli altri 150 preti dediti ad amministrare il sacramento della confessione. Ma poi il Papa ha continuato imperterrito a violare ogni forma di protocollo rendendosi disponibile a fare selfie insieme ai cantanti che hanno animato il concerto dell’Olimpico, ed infine ha stupito con l’inedito arrangiamento del “Padre Nostro” che ha eseguito duettando con Iva Zanicchi.

Giubileo dei Ragazzi. il concerto allo Stadio Olimpico

Lo spettacolo allo Stadio di Roma è stato presentato da Simone Annichiarico e l’attrice Tosca d’Aquino ed ha visto esibirsi artisti come Lorenzo Fragola, Francesca Michielin, Rocco Hunt, Arisa, Giovanni Caccamo, Moreno, Deborah Iurato, Shari, Dear Jack, Fuoricontrollo e Andrea D’Alessio. Sul palco è salito anche il regista Gianfranco Rosi (autore del film Fuocoammare sul dramma dei barconi dei migranti) e gli astronauti Luca Parmitano e Paolo Nespoli. Alcuni di loro hanno anche fatto un selfie con il Papa (vedi sotto).

Papa Francesco non è stato presente al concerto ma ha inviato un videomessaggio introduttivo e poi su twitter sul suo account ufficiale @Pontifex ha postato: “Cari ragazzi e ragazze, i vostri nomi sono scritti nel cielo, nel cuore misericordioso del Padre. Siate coraggiosi controcorrente!” Inutile dire che sui social, FB, YouTube, Instagram, Twitter è stato un delirio di clik.

 


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Grammy Awards 2017 nomination

Grammy Awards 2017: lista di tutte le nomination

Sono appena state annunciate le nomination per i prossimi Grammy Awards 2017 che si terranno il 12 febbraio. Scopri i candidati.

error: Content is protected !!