Home / CINEMA / News Cinema / Una Notte Con La Regina: al cinema la notte di follia della Regina Elisabetta
una notte con la regina recensione

Una Notte Con La Regina: al cinema la notte di follia della Regina Elisabetta

Esce oggi al cinema Una Notte Con La Regina che racconta un’avventura vissuta dalla futura regina Elisabetta in gioventù insieme alla sorella.

Si tratta di una brillante commedia degli equivoci, a metà strada tra Vacanze Romane e The Queen, diretta da Julian Jarrold con un cast eccezionale tra cui spiccano Sarah Gadon, Bel Powley, Jack Reynor, Rupert Everett ed Emily Watson. La ricostruzione della notte dell’8 maggio 1945 quando, realmente, la futura sovrana e sua sorella minore Margaret, ebbero il permesso di andare a festeggiare la fine della guerra nelle strade di Londra, riporta un episodio vero, ma sono state prese dal regista e dallo sceneggiatore numerose libertà narrative. Comunque il film è un bel regalo di compleanno alla Regina d’Inghilterra che il 21 aprile compie 90 anni: God Save the Queen!

Una Notte Con La Regina: trama

Siamo a Londra l’8 maggio 1945 nella Giornata della Vittoria. Tutta la città festeggia la fine della guerra per la resa incondizionata dell’esercito nazista. Tutti sono felici e le strade delle città traboccano di persone in festa per la fine della lunga e gravosa guerra. Le due giovani principesse Elizabeth e Margaret Windsor riescono nell’euforia generale a strappare al Re e alla Regina il permesso di uscire sotto la scorta di due Guardie Reali. Trascinata da un gruppo di ufficiali di Marina festanti, con un po’ di furbizia Margaret riesce a sgattaiolare via dall’hotel mentre Elizabeth cerca di inseguirla ovunque.

Durante il suo viaggio alla ricerca della folle sorellina, la futura Regina d’Inghilterra s’imbatte in Jack, un giovane aviere che decide di aiutarla e accompagnarla attraverso le vie di una città ben più complicata di quanto Elizabeth avesse mai immaginato. Alla fine della lunga e complicata nottata le due Principesse, decisamente in ritardo, tornano a Buckingham Palace, ma non sono più le stesse..

Una Notte Con La Regina: recensione

Particolarmente curata è la ricostruzione d’ambiente con centinaia di comparse in costume, mentre i dialoghi sono studiati molto bene per risultare attualizzati agli anni ’40 e pur tuttavia risultare comunque aderenti alla sensibilità del giorno d’oggi.

In merito alla recitazione Sarah Gadon è molto efficace nella sua interpretazione della principessa Elizabeth, ma il centro della scena è tutto di Bel Powley nei panni di Margaret, goffa e pasticciona, ingenua ai limiti dell’incoscienza, che attrae lo spettatore con la sua malizia e la voglia di abbandonarsi ad emozioni forti. L’affascinante Rupert Everett ben interpreta il ruolo del re Giorgio apparentemente duro ma dal cuore vulnerabile, che compensa una Emily Watson saggia e severa regina. Da notare lo splendido cameo di Roger Allam nei panni del proprietario di un locale equivoco, un uomo libero dalla tipica ipocrisia britannica e ricco di pragmatico opportunismo.

Interessante è la percezione di una sensazione che aleggia in tutta la pellicola: il particolare rapporto che lega qualunque cittadino britannico alla famiglia reale un misto di amore e familiarità con un po’  spirito critico e ricca e  genuina devozione patriottica. Insomma un buon film, piacevole da vedere.

Una notte con la Regina: trailer italiano


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Oscar 2017 In Memoriam video

Oscar 2017: da Carrie Fisher a Gene Wilder, l’emozionante In Memoriam (video)

Durante gli Oscar 2017 sono stati ricordati i talenti del cinema che sono scomparsi durante l'anno. Guarda l'emozionante video.

error: Content is protected !!