Unbroken, film diretto da Angelina Jolie stasera in tv su Rete 4: trama

Angelina Jolie dirige Unbroken, l’incredibile storia dell’atleta olimpionico ed eroe di guerra Louis Zamperini

Unbroken è il film in programmazione stasera in tv giovedì 4 maggio 2017 su Rete 4 in prima serata. Diretto da Angelina Jolie, il film drammatico è interpretato da Jack O’Connell nei panni del protagonista Louis Zamparini, ruolo per il quale ha vinto il premio Bafta nel 2015 come Miglior Attore emergente. La sceneggiatura di Unbroken è dei fratelli Coen, che si sono ispirati al romanzo di Laura Hillenbrand, Unbroken: A World War II Story of Survival, Resilience, and Redemption (2010). La storia è stata supervisionata da Louie in persona, morto nel luglio del 2014. Di seguito riportiamo la trama ed il trailer del film.

Unbroken, film stasera in tv su Rete 4: trama

Louis Zamperini (detto Louie) è un giovane sbandato italo-americano vittima di bullismo per essere di origine italiana. Un giorno mentre era al campo di atletica si mette a correre in pista per sfuggire a dei ragazzini che lo infastidivano. Suo fratello Peter intento a cronometrare una gara ne nota la velocità e decide di allenarlo.  Louie diventa un grande atleta soprannominato ‘The Torrance Tornado’ e si qualifica ottavo alle Olimpiadi di Berlino del 1936 stabilendo il record di velocità nel giro finale dei 5000 metri correndo in 56 secondi. Durante la 2°Guerra Mondiale si arruola nell’esercito americano. In una missione l’aereo su cui viaggia Zamperini si schianta in mare e l’uomo, insieme agli altri due membri dell’equipaggio Mac e Phil sopravvivono su due zattere gonfiabili. Mac non ce la fa e muore mentre Louie e Phil sopravvivvono per 47 giorni in mezzo all’oceano Pacifico fino al loro recupero da parte di una nave giapponese. Per il resto della guerra Louie è vive sotto la prigionia dei Giapponesi. Nel campo di Tokyo il giovane caporale giapponese, Mutsuhiro (Bird) Watanabe lo sottopone a pesanti umiliazioni per vendicarsi del fatto che ha battuto il campione giapponese alle Olimpiadi di Berlino. Dopo due anni, Watanabe viene promosso e lascia il campo. Purtroppo Louie e gli altri prigionieri, dopo un bombardamento americano del campo, sono trasferiti in un campo di lavoro presso una miniera. Sfortunatamente scopre il direttore è ancora Watanabe che riprende a torturare Louie. Un giorno Louie si sloga una caviglia e non riesce a lavorare; Watanabe per punizione gli fa sollevare una grossa trave di legno per molte ore dando ordine alla guardia di sparare in caso di caduta. Per fortuna la fine della guerra arriva e tornato in America, Louie abbraccia la sua famiglia e bacia il suolo americano.

Unbroken: film stasera su Rete 4: trailer

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.