Week-end al cinema: ‘Prometheus’ di Ridley Scott

Questo sabato vogliamo parlarvi di ‘Prometheus‘, il nuovo capolavoro di fantascienza firmato Ridley Scott, approdato nelle sale italiane proprio ieri, ma del quale a lungo si è parlato.

Genere: Fantascienza, Avventura, Thriller
Regia: Ridley Scott
Interpreti: Michael Fassbender, Idris Elba, Charlize Theron, Noomi Rapace, Guy Pearce, Kate Dickie, Sean Harris,Logan Marshall-Green
Durata: 124′
Data di Uscita: 14.09.2012

Trama

La storia narrata nel film viene introdotta da un flashback, che ci riporta alla nascita della vita sulla Terra. Un alieno infatti, bevendo un misterioso liquido scuro, si disgrega in milioni di pezzi che cadono in una vicina cascata portando, così, la vita.

Veniamo poi proiettati nel 2089, anno in cui due archeologi (Elizabeth Shaw e Charlie Holloway) scoprono una sorta di mappa stellare tra i resti di alcune antiche civiltà, che storicamente non hanno avuto nessun tipo di collegamento tra di loro, ed i due interpretano questa scoperta come la prova dell’esistenza di alieni precursori dell’umanità.
Da questa sconvolgente scoperta, nasce il progetto ‘Prometheus‘, una nave spaziale progettata per raggiungere la Luna LV-223, finanziato dalla Weyland Corporation, di proprietà di Peter Weyland. Su Prometheus l’equipaggio viene ibernato ed affidato all’androide David che ne monitora l’andamento del viaggio.
Nel 2093 la nave spaziale arriva a destinazione, e l’equipaggio è risvegliato allo scopo di trovare qualsiasi traccia degli antichi alieni, chiamati “ingenieri”. E queste non tardano a presentarsi, sottoforma di un tempio, che viene esplorato dal team formato da Shaw, David e Holloway, mentre la coordinatrice della missione Meredith Vickers ed il Capitano Janek monitorano i loro progressi a bordo della nave.
Nel tempio la squadra trova diverse prove del passaggio di questi umanoidi, fino al ritrovamento del corpo di un alieno gigante. Al fine di esaminare il tutto, la squadra porta i reperti sul Prometheus, quando inizia una tempesta, che blocca il  botanico Milburn e il geologo Fifield nel tempio.
Mentre sulla nave gli scienziati lavorano sui reperti, all’interno di alcune ampolle, il liquido scuro inizia a defluire, attirando l’attenzione di David; l’uomo studia il misterioso liquido ed, intenzionalmente, infetta Holloway che poi avrà un rapporto sessuale con Shaw.
Nel frattempo nel tempio i due scienziati vengono attaccati da alcune creature molto simili a serpenti: Milburn viene ucciso. Finita la tempesta, l’equipaggio scende dalla nave e scopre il cadavere dell’uomo, senza trovare alcuna traccia del collega. Il gruppo scopre inoltre un “ingeniere” ibernato, mentre è oramai evidente che Holloway è infetto. Shaw intanto scopre di essere incinta, nonostante il rapporto sessuale con Holloway sia avvenuto solo poche ore prima.
Riappare Fifield sottoforma di mutante, che attacca l’equipaggio, uccidendone alcuni membri, prima di essere ucciso a sua volta. Per capire quello che sta succedendo l’equipaggio decide di risvegliare dal sonno l’ingeniere, ma purtroppo questa non si rivela una buona idea, visto che l’umanoide ammazza tutti quelli che incontra sul suo cammino, prima di partire verso la Terra col fine di distruggerla.
I superstiti dell’equipaggio tentano in ogni modo di fermare l’alieno, facendo schiantare il Prometheus contro la sua navicella, ma l’essere sopravvive ed attacca Shaw che per proteggersi apre la porta della sala chirurgica, in cui è conservato l’essere partorito da Shaw, che attacca l’alieno, penetrandogli nell’organismo.
Il film termina lasciando aperti molti interrogativi, ma soprattutto ad un possibile sequel:  una creatura Alien fuoriesce dal petto dell’Ingegnere morente, mostrando una dentatura umana e la struttura della razza umanoide.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.