Musica, Cinema, TV e Spettacolo

La musica in un istante: esce ‘Fulmine’ dei Winona

winona

Il concept di ‘Fulmine‘, il nuovo disco della band carpigiana Winona, nasce da un’idea semplice: un rilascio di energia istantaneo e improvviso, che colpisce una volta sola, per un tempo infinitesimale e per cause del tutto fortuite, eppure lasciando le cose irrimediabilmente trasformate per sempre.

Questo è ‘Fulmine’, un cambiamento rapido e irreversibile, un caso che mai colpirà di nuovo nello stesso punto, l’unica possibilità di dire tutto quello e dirlo con forza. Un’immagine ed una necessità che metaforizzano sia un’esigenza esistenziale, sia il mondo della musica indipendente italiana, consumistico ed influenzato dalle logiche di conformazione che si prefiggeva di evitare, dove a pochi fortunati viene concesso lo spazio di un istante per esprimersi prima di lasciare il posto alla successiva ondata di musicisti, più affamati e determinati dei precedenti.
I Winona traducono questo concetto in musica lanciandosi alla ricerca di un sound compatto, solido, roccioso, dove il canto corale prevale su quello solistico e le ritmiche aggressive sui solipsismi strumentali. Le influenze alt-rock e emo-rock anni 90 si fanno più avvolgenti, calde eppure potenti, ottenendo un suono che ricorda quello di band come Ministri e Fast Animals and Slow Kids, alla ricerca di una certa immediatezza d’ascolto, senza però scadere in estenuanti ripetizioni di riff e ritornelli.
Il lancio del disco è avvenuto il 14 marzo 2015 al Mattatoio Culture Club di Carpi (MO), culla della band oltre che storico locale di riferimento per la musica indipendente in Italia dagli anni 80 ad oggi. Parallelamente alla vendita diretta ai live, il disco è distribuito in catene media come Feltrinelli da Audioglobe, mentre la distribuzione digitale è a cura di Orchard, su piattaforme come Amazon e iTunes, oltre che in streaming suSpotify.

Il disco è stato anticipato dal singolo ‘Lazzaro’, che sarà accompagnato dal relativo videoclip a cura del regista Lillo Venezia. A proposito di questo primo estratto, il gruppo dichiara: “Lazzaro parla di disgregazione e ricomposizione, di restituire vita a quello che sembra morto. E lo fa attraverso un crescendo costante che culmina in chitarre rocciose ed energiche, cori potenti e tappeti di batteria. Una dichiarazione di vita cantata con tutto il fiato in gola”.

Tracklist
1.Bambini ex-prodigio
2.Cannibali
3.Lazzaro
4.Asse del mondo
5.Fulmine
6.Ode agli stupidi
7.Vuoti di memoria
8.Domani diluvia
9.Peggio di quel che temevo
10.Una nuova canzone
11.La chiave

 

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.