Zona d’ombra – Una scomoda verità: al cinema il film con Will Smith

Zona d’ombra – Una scomoda verità è il nuovo film di Peter Landesman con Will Smith, Alec Baldwin, Gugu Mbatha Raw, Arliss Howard, Paul Reiser. Il titolo originale è Concussion ed è una pellicola drammatica che in Italia è uscito nei cinema ieri, giovedì 21 aprile 2016.

Zona d’ombra – Una scomoda verità: trama

Siamo nel settembre del 2002 e Bennet Omalu, un anatomopatologo emigrato dalla Nigeria a Pittsburgh e non ancora ben adattato al nuovo paese, è chiamato a studiare la causa della morte di Mike Webster, leggenda del football americano. L’atleta da tempo in disgrazia, viveva in un pick-up tormentato da spaventose emicranie. Omalu è una persona gioviale e sociale con i colleghi, che ama moltissimo il proprio lavoro tanto da pagare di tasca propria i costosi esami per approfondire le ricerche sui casi di atleti con problemi tra cui i costosi esami al cervello di Iron Mike e scopre una verità a dir poco scomoda, che mette in breve in pericolo la sua carriera e persino la sua famiglia. La storia è tratta da un fatto veramente accaduto di cui si occupò la stampa (Jeanne Marie Laskas, per il giornale GQ) e in un articolo era riportato a proposito del dottor Omalu :

Diciamo che possiedi una multibilionaria lega di football. E diciamo che la comunità scientifica – a cominciare da un giovane patologo di Pittsburgh per continuare con un coro di neuroscienziati da tutto il Paese viene da te e ti dice che i traumi da scontro stanno facendo impazzire i giocatori, li stanno rendendo pazzi al punto da uccidersi, e lì, nei tessuti del cervello, c’è la prova di tutto questo. Ti unisci agli scienziati e provi a risolvere il problema, o usi il tuo potere per screditarli?

Zona d’ombra – Una scomoda verità: recensione

Il regista Peter Landesman con il film Zona d’ombra presenta tutte le perplessità su questo caso, evidenziando l’improba e ormai classica lotta tra un Davide contro il Golia rappresentato dalle istituzioni e dai rappresentanti di uno sport che per la città Pittsburgh è molto importante per l’occupazione della popolazione, la costruzione di uno stadio … Ma il film non sembra riuscire a sostenere il confronto con la realtà forse a causa di una eccessiva linearità del racconto. L’attenzione è spostata dai problemi che il dr. Omalu ha sofferto per le sue scelte e alla conseguente battaglia legale, a questioni più intime e personali del protagonista, sul suo bisogno di vedersi riconosciuto il proprio valore professionale in un paese l’America che si vanta di trasformare i sogni in realtà. Will Smith come sempre mostra una interpretazione perfetta, ma paga in parte il personaggio che rappresenta che ha un accento eccessivamente buonista, idealista e retorico.

Zona d’ombra – Una scomoda verità: trailer

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.