Il bene mio film al cinema: cast, recensione, curiosità

Il bene mio è tra i film al cinema in uscita il 4 ottobre 2018. Scopri cast, trama, trailer, recensione e qualche curiosità.

Il bene mio è uno dei film al cinema questa settimana in uscita nelle sale giovedì 4 ottobre 2018. La pellicola diretta da Pippo Mezzapesa ha come protagonisti Sergio Rubini, Sonya Mellah, Dino Abbrescia, Francesco De Vito, Michele Sinisiha. Di seguito ecco cast, scheda, trama, trailer, la nostra recensione e qualche curiosità sul film. SCOPRI LE ALTRE USCITE DEL MESE NELLE SALE 

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

Il bene mio film al cinema: scheda

  • DATA USCITA: 4 ottobre 2018
  • GENERE: Drammatico
  • ANNO: 2018
  • REGIA: Pippo Mezzapesa
  • CAST: Sergio Rubini, Sonya Mellah, Dino Abbrescia, Francesco De Vito, Michele Sinisi, Teresa Saponangelo, Caterina Valente
  • DURATA: 95 minuti

Il bene mio film al cinema: trama

Elia, ultimo abitante di Provvidenza, paese distrutto da un terremoto, rifiuta di adeguarsi al resto della comunità che, trasferendosi a “Nuova Provvidenza”, ha preferito dimenticare. Per Elia, invece, il suo paese vive ancora e, grazie all’aiuto del suo vecchio amico Gesualdo, cerca di tenerne vivo il ricordo. Quando il Sindaco gli intima di abbandonare Provvidenza, Elia sembrerebbe quasi convincersi a lasciare tutto, se non cominciasse, d’un tratto, ad avvertire una strana presenza. In realtà, a nascondersi tra le macerie della scuola, dove durante il terremoto perse la vita sua moglie, è Noor. Lei è una giovane donna in fuga e sarà questo incontro, insieme al desiderio di continuare a custodire la memoria di Provvidenza, a mettere Elia di fronte a una inesorabile scelta.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

Il bene mio film al cinema: recensione

La storia raccontata da  Pippo Mezzapesa ha i toni di una fiaba amara che affonda le sue radici in un paese raso al suolo da un terremoto …  e non è un caso che quel posto si chiami Provvidenza. Il regista mette in scena un lungometraggio che è un inno disperato all’amore che lega un uomo alle proprie radici, una esaltazione del sentimento che trascende la morte e trasforma il restare, il conservare, il fermarsi l’unico modo per dare il vero valore alle cose più importanti. Nasce così piano piano una leggenda che si diffonde di paese in paese, di bocca in bocca che racconta le vicende di un uomo sopravvissuto al terremoto che vuole essere il “custode della memoria” della sua comunità ormai perduta, con il cuore intriso di una tenerezza amara, ma con l’irremovibile caparbietà di un destino già scelto.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

Un grandissimo Sergio Rubini ci accompagna in questa narrazione, interpretando con grande cuore e professionalità il suo personaggio: il solo cittadino rimasto ad abitare nella piccola cittadina distrutta, quasi come un fantasma surreale o un non-morto. L’ottima interpretazione di Sergio Rubini si avvale di ogni strumento attoriale a sua disposizione: la voce e l’intonazione, la fisicità, lo studio dei movimenti e del gestire spazio e gestualità, ma soprattutto l’espressività di un volto con la pelle scurita da quel sole del sud che impietoso solca da tempo le rughe della pesantezza di una anima che non vuole rassegnarsi alle ingiustizie che la limitano. La pellicola ha ricevuto una calorosa accoglienza alla 75° Mostra del Cinema di Venezia dimostrata da pubblico con un lungo applauso durato diversi minuti. Un film che merita assolutamente di essere visto.

Il bene mio film al cinema: curiosità

  • Il film è il secondo lungometraggio di finzione di Pippo Mezzapesa dopo Il paese delle spose infelici.
  • La pellicola è presentata in anteprima nazionale il 3 ottobre ad Amatrice, città simbolo di una tragedia recente causata da un violento terremoto.
  • Presentato al Festival del cinema di Venezia 2018 alla 15° edizione delle Giornate degli Autori come Evento Speciale Fuori Concorso.
  • Il lungometraggio è stato girato tra la Puglia e la Campania.
  • La sceneggiatura è stata scritta dallo stesso regista Pippo Mezzapesa in collaborazione con Antonella Gaeta e Massimo De Angelis.

Il bene mio film al cinema: trailer