Seven Sisters, film al cinema: recensione e curiosità

Seven Sisters con Glenn Close e Noomi Rapace è tra i film al cinema dal 30 novembre 2017. Scopri recensione e curiosità

Seven Sisters, film al cinema è tra i film al cinema in uscita giovedì 30 novembre 2017. Si tratta di una pellicola di fantascienza diretta da Tommy Wirkola con protagonisti Willem Dafoe, Glenn Close e Noomi Rapace che interpreta sette sorelle gemelle in un futuro distopico dove vige la legge del figlio unico. Di seguito ecco la nostra recensione, la scheda, la trama, il trailer e  qualche curiosità sul film. SCOPRI LE ALTRE USCITE NELLE SALE DEL MESE

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

Seven Sisters, film al cinema: scheda

  • TITOLO ORIGINALE: What Happened to Monday
  • DATA USCITA: 
  • GENERE: Fantascienza, Thriller
  • ANNO: 2017
  • REGIA: Tommy Wirkola
  • CAST: Noomi Rapace, Willem Dafoe, Glenn Close, Robert Wagner, Marwan Kenzari, Jeppe Beck Laursen, Pål Sverre Valheim Hagen
  • DURATA: 124 Minuti

Seven Sisters, film al cinema: trama

2073. In un mondo post apocalittico segnato in modo profondo da catastrofi meteorologiche e scarsità di risorse, guerre e tensioni hanno portato a una legge centrale nata per controllare la crescita della popolazione. Ogni famiglia infatti può concepire un solo figlio e per legge, se nascono altri figli vengono ibernati dal l Bureau per il Controllo delle nascite, guidato dalla Dott.sa Cayman (Glenn Close).

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

E’ in questo mondo distopico che nascono sette sorelle gemelle chiamate Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato e Domenica (tutte interpretate da Noomi Rapace). Le sorelle vengono cresciute dal nonno (Willem Dafoe) in quanto la madre è morta per darle alla luce. Per sopravvivere, ognuna di loro può uscire solo un giorno alla settimana, quello che corrisponde al proprio nome e vivono tutte sotto la falsa identità di Karen Settman. Tutto fila liscio finchè una di loro, Lunedì, non scompare senza lasciare traccia..

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA PUBBLICITÀ

Seven Sisters, film al cinema: recensione

Tommy Wirkola, regista norvegese con all’attivo alcuni film di fantascienza e futuro distopico, mette in atto un nuovo lavoro facendo affidamento a un cast decisamente ottimo. Se il film dal piglio provocatorio propone al pubblico alcuni colpi di scena ben posizionati, l’elogio più grande va sicuramente alla “villain” Glenn Close, al nonno Willem Dafoe ma soprattutto a una straordinaria Noomi Rapace. Qui l’attrice si moltiplica facendosi in sette: le sorelle sono ognuna con un suo carattere ben definito che la Rapace rende con profondità notevole. Tanto che lo spettatore dimentica che si tratti della stessa attrice. La stessa protagonista rende sul grande schermo alcune scene d’azione e lotta molto ben fatte, dimostrando ancora una volta che il genere fantascienza sia il suo genere perfetto.

L’OPINIONE DI CUBE MAGAZINE: Un film thriller/sci-fi provocatorio ben pensato dal regista Tommy Wirkola che mette in atto alcune scene davvero eccellenti. Il tutto condito da una fantastica Noomi Rapace che interpreta le sette sorelle in modo credibile. VOTO 4/5

Seven Sisters, film al cinema: curiosità

  • Il film è stato girato completamente in Romania per 94 giorni.
  • Le sorelle adulte si possono distinguere dai loro stili di capelli. Domenica ha la coda di cavallo, Lunedì ha i capelli lunghi e mossi, Martedì li ha rossi, Mercoledì semi-lunghi, Giovedì li ha corti, Venerdì porta un berretto e Sabato li ha biondo platino.

Seven Sisters, film al cinema: trailer