Home / CINEMA / News Cinema / Checco Zalone: grande comico nel divertente film Quo vado?
quo vado di checco zalone

Checco Zalone: grande comico nel divertente film Quo vado?

Quo Vado? il nuovo film con Checco Zalone, diretto da Gennaro Nunziante, è dal Capodanno 2016 in 1300 sale cinematografiche italiane con un successo e incassi esponenziali (7 milioni solo il primo giorno- record di incassi) tanto da fare concorrenza a Star Wars: Il Risveglio della Forza (già in sala da due settimane).

Checco Zalone Quo Vado?, trama

Il 4° film di Zalone è imperniato sulla storia del protagonista, un giovane che sin da piccolo voleva “fare il posto fisso”. L’obiettivo viene raggiunto quando riceve l’incarico all’ufficio Caccia e Pesca della provincia e lì Checco si esprime al meglio: fa muovere i timbri all’unisono, accantona regali e prodotti gastronomici… Ma la legge sul taglio delle province minaccia il suo “posto fisso” e così il protagonista inizia una lotta per difendere il suo posto di lavoro con un braccio di ferro con una dirigente pubblica (Sonia Bergamasco). Come risultato verrà inviato in Norvegia col compito di proteggere i ricercatori dagli orsi. In quel paese sconosciuto e assolutamente estraneo alla sua cultura e modo di vivere Checco conoscerà la passione per Valeria (Elena Giovanardi).

Checco Zalone Quo Vado?, recensione

Quo vado? è una divertente commedia italiana che ruota sul classico personaggio negativo dell’italiano medio e mediocre che Checco Zalone impersona con il consueto approccio satirico. Rispetto ai precedenti film che ha interpretato, Quo vado? è decisamente il migliore sia per la realizzazione e la presenza di numerose location che movimentano le scene, sia per la scrittura dei pezzi (autori Zalone e Nunziante) che si presenta decisamente più vivace non concentrata solo sulle gag. Emergono infatti in questa pellicola personaggi che arricchiscono e vivacizzano la storia col contrappunto comico come per esempio la figura della dirigente un  po’ becera e ottusa interpretata magistralmente da Sonia Bergamasco e i personaggi interpretati da due grandi della commedia all’italiana: Lino Banfi e Maurizio Micheli.

Il giovane comico pugliese sta decisamente affinando le tecniche della comicità che potenziano la sua “cattiveria comica”, gli sgradevoli aspetti mediocri dell’italiano medio (arroganza, ignoranza, maschilismo, cafoneria…). C’è qualcosa che richiama i capolavori di Fantozzi, (che però rimane insuperabile e inarrivabile come acume e scrittura). Il film è gradevolissimo tutto da ridere ma i primi 20 minuti sono veramente spassosissimi. Forse ci ha lasciati un po’ perplessi il finale un po’ troppo “buonista” in contrasto con la “cattiveria iniziale”, ma d’altra parte è un film di Natale e un poco di bontà ci vuole.

Comunque questa versione di Checco Zalone “comico nazional-popolare” ha decisamente acquisito una maturità artistica che darà sicuramente i suoi esilaranti frutti a partire da questo Quo vado?

Teaser promozionali del film di Checco Zalone Quo Vado?

LO PSICOLOGO

IL FARMACISTA

APPUNTAMENTO DEL PAPA


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

La Festa Prima Delle Feste trama e recensione

La Festa Prima Delle Feste: trama e recensione commedia con Jennifer Aniston

La Festa Prima Delle Feste, nuova commedia con Jennifer Aniston, è al cinema dal 7 dicembre 2016. Scopri trama, recensione e trailer.

error: Content is protected !!