Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Devendra Banhart: un nuovo appuntamento nell’estate italiana

Devendra Banhart ha pubblicato a marzo ‘Mala’, il suo primo album per l’etichetta Nonesuch. Il cantautore ha co-prodotto il disco con Noah Georgeson, suo chitarrista e membro della band da lungo tempo.

‘Mala’, ottavo album in studio di Banhart, è stato registrato in quella che era la sua casa di Los Angeles (l’artista vive ora a New York City). Lui e Georgeson hanno suonato personalmente la maggior parte degli strumenti, utilizzando materiale preso in prestito e un registratore vintage trovato in un monte di pietà.

“Molta musica hip-hop degli inizi è stata incisa col Tascam” spiega Banhart “Sapendo che le mie canzoni non sono hip-hop, abbiamo pensato che sarebbe stato interessante ascoltare il suono dei miei brani su una macchina utilizzata in passato per registrare la musica rap che amiamo. Vediamo cosa potrebbe fare per noi. In passato, l’idea era: cerchiamo di utilizzare gli strumenti più vecchi che riusciamo a trovare”.

L’ultimo album di Devendra, ‘What Will Be’ del 2009, è stato unanimemente lodato dalla critica; per Rolling Stone “la cosa migliore che abbia mai fatto” e per il Los Angeles Times “(l’album) lo vede alla prese con un folk rilassato, sereno che però non suona come un compromesso, più come la crescita interiore di un artista”.

A Devendra Banhart è stato affidato il compito di aprire i concerti italiani di Neil Young and The Crazy Horse, fissati per il 25 e 26 Luglio rispettivamente al Lucca Summer Festival ed al Rock in Roma (Organizzazione degli eventi a cura della D’Alessandro e Galli).
Ma visto il grande apprezzamento che il pubblico italiano sta avendo verso il cantautore, Devendra Banhart ha fissato un nuovo appuntamento, che coinciderà con il Festival Carroponte a Milano. Di seguito i dettagli

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.