Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Intervista a Federico De’ Robertis: dalle colonne sonore all’album ‘Gita per bambini’

Foto fede&gli infedeli_Band 2_b

Ieri 15 ottobre è uscito ‘Gita per bambini’ (prodotto da Zero-Fi Records), il nuovo album di Fede & gli Infedeli, gruppo toscano fondato dall’eclettico musicista e compositore Federico De’ Robertis. Il disco, che è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, contiene tredici tracce in stile retrò che uniscono generi musicali diversi.

Abbiamo avuto l’occasione di intervistare Federico De’ Robertis, ecco cosa ci ha raccontato.

D: Hai collaborato da sempre come autore di colonne sonore per alcuni dei maggiori film italiani. Com’è lavorare a stretto contatto con registi del calibro di Gabriele Salvatores e Carlo Vanzina?
F.D.R.: “Salve Annalisa, devo dire che lavorare con registi come Gabriele o Carlo è davvero stimolante, anche se hanno metodologie di lavoro parecchio diverse fra loro.. Carlo Vanzina è formidabilmente organizzato: per esempio già prima del montaggio è in grado di darmi una lista indicativa delle varie musiche di cui ha bisogno in alcuni punti precisi del film, con Gabriele il discorso è diverso: il suo è un ricercare continuo l’armonia della scena, quindi è possibile che una musica inizialmente vada bene, ma poi, cambiato il montaggio, ci sia da riscrivere tutto. La cosa in comune che hanno è che entrambi non si accontentano finchè non sono del tutto convinti..”

D: Sei un dj, compositore, cantante. Il mondo delle 7 note è davvero una parte importante della tua vita. Quali artisti o stili musicali hanno influenzato il tuo modo di fare e vivere la musica?
F.D.R.: “Be’ più che di generi (ascolto veramente di tutto) ti cito un po’ di gente che mi ha, per così dire stimolato: Bach, Chopin, Beethoven, Mozart, Wagner, Coltrane, Gong, Pink Floyd, Zappa, Battisti, Beatles e potrei andare avanti per un bel po’..  fra i contemporanei direi Underwolrld, Caribou, Boratto, Four tet e Micheal Meyer.”

D: Nel nuovo album di Fede & gli Infedeli ‘Gita per Bambini’ alcune canzoni sono riprese da temi di film italiani. Come hai scelto i brani ed in che modo ti hanno ispirato nel comporre le tracce dell’album?
F.D.R.: “Le mie composizioni arrivano da situazioni molto diverse fra  loro: alcuni brani sono direttamente temi di film per cui ho scritto le musiche originali (‘Sud 2013’ da Sud e ‘Lisa mobile’ da Nirvana, entrambi di G.Salvatores), altri sono  canzoni che avevo nel cassetto da tempo (‘Insensibilità’, ‘Libertà negate’), poi ci sono canzoni  molto recenti (‘Avidamente’, ‘Pum-pum-pum’, ‘Die verboten obst’) e infine altre (‘Dark bocca’ e ‘Tango infedele’) nascono dalla “costola” di cose che avevo precedentemente scritto, solo in forma strumentale.”

D: Parlando del singolo ‘Il Frutto Proibito’, nel cui video partecipa Diego Abatantuono, affronti un tema attualissimo e per molti spinoso: l’omosessualità. Come si è sviluppata questa idea?
F.D.R.: “La cosa da premettere è che Diego è uno degli autori della canzone, infatti il tema melodico proviene da un brano strumentale che avevo scritto per la prima opera da regista di Abatantuono, ma a Diego piaceva così tanto che abbiamo deciso di metterci un testo che parlasse di un’ appassionata e tormentata storia d’amore.. il risvolto , per così dire, moderno è dato dal fatto che questa relazione è fra due uomini, e così abbiamo deciso che ad interpretare il video saremmo stati proprio noi due!”

D: Quali progetti hai nell’immediato futuro?
F.D.R.: “Col gruppo stiamo lavorando ad una canzone che comparirà nel prossimo film di G. Salvatores, ‘Il ragazzo Invisibile’, con due arrangiamenti molto lontani fra loro,  inoltre come compositore sto scrivendo le musiche originali del film.”

Grazie a Federico De’ Robertis per la gentile disponibilità

Guarda il video de ‘Il frutto proibito’

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.