Musica, Cinema, TV e Spettacolo

La Nivea licenza Rihanna: è troppo volgare

Le vacanze trasgressive in diretta Twitter nel Mar Mediterraneo, a bordo del suo yacht, hanno spinto i manager del brand tedesco Nivea a licenziare la bella Rihanna. Una scelta comunicata a sorpresa, ma sicuramente soppesata dai dirigenti del marchio, soprattutto dopo le accuse dei media per lo spot giudicato razzista.
La comunicazione arriva direttamente dal nuovo CEO di Nivea, Stefan Heidrenreich, che è stato intervistato a riguardo dal quotidiano tedesco ‘Die Welt’, al quale ha detto:

“Non capisco come si possa associare Rihanna al brand Nivea”.

L’immagine troppo sexy e provocante, ma anche un po’ scapestrata della bella cantante delle Barbados ha portato a questa sofferta decisione, perchè in contrasto con la nuova strategia di marketing di Nivea.

Ma Rihanna non resta certo a bocca asciutta: la popstar è già stata contattata dal brand Dermal, guidato dall’imprenditore  italiano Federico Montanari, per il lancio di una nuova linea di laser a luce pulsata. Le trattative sono in corso, ma la collaborazione – stando a quanto dichiarato dai manager della Dermal – sarebbe praticamente certa.

“Rihanna è perfetta per incarnare lo spirito libero delle giovani donne contemporanee, multiculturale e multirazziale, la sua è una bellezza sensuale ma al contempo acqua e sapone, ed è pure una bravissima cantante. Le si può perdonare quindi se a qualcuno possa sembrare un po’ troppo sexy”.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.