Mike Mills: ‘Nessun piano per riformare i R.E.M.’

In molti, anzi moltissimi, ci avevano sperato. Ma a far crollare ogni speranza è Mike Mills, bassista della storica band dei R.E.M., che ha dichiarato che non vi è nessun piano per riformare il gruppo.

L’annuncio shock era arrivato a Settembre 2011, quando – dopo 31 anni di carriera gloriosa – Mike Stipe aveva annunciato la separazione della band. L’ultimo lavoro, il 15esimo album in studio, è ‘Collapse Into Now‘, ma questa settimana la band ha ripubblicato un edizione speciale di ‘Green‘ a 25 anni dalla sua pubblicazione .

Tornando alla questione “reunion”, Mills ha detto che lui ed i compagni non hanno alcuna intenzione di riunirsi per il futuro:

“Non c’era nessuna scelta possibile, tranne quella di decidere che era tempo di separarsi. Non c’è nessun abuso di droga, dietro la scelta. Nemmeno lotte interne. Nessun problema legale. Era solo il momento di prendere strade diverse. L’idea di sciogliersi e di non più riunirsi, magari per un tour, è stata attrattiva, in un certo senso. Dubito che potrete rivederci in tour come R.E.M. D’altro canto io ho suonato con Peter (n.d.r. Buck, il chitarrista) a New York, è stato divertente “. 

Ma Mills lascia comunque una porta socchiusa:

“Assolutamente nessuno può predire il futuro. Ma ora, non ci sono piani per una reunion dei R.E.M. Assolutamente zero. Ma il futuro è un luogo strano. Domani potremmo essere colpiti da un meteorite, ma preferirei considerarla un’opzione remota”.

Dopo la separazione, i membri della band si sono dedicati ad altri progetti: l’unico che ha pubblicato qualcosa però, è il chitarrista Peter Buck, che ha debuttato come solista nel Giugno 2012 con la canzone ‘10 Million BC‘.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.